817 CONDIVISIONI

Hamilton chiede l’intervento della IA per le penalità in Formula 1: vuole eliminare i commissari FIA

Dopo le mancate penalità a Verstappen nel GP di Singapore della Formula 1 2023 il pilota della Mercedes Lewis Hamilton ha presentato una rivoluzionaria proposta per evitare la difformità di giudizio da parte dei Commissari FIA: sostituirli con l’intelligenza artificiale.
A cura di Michele Mazzeo
817 CONDIVISIONI

La difformità di giudizio nel comminare le penalità durante le gare è da sempre uno degli argomenti più caldi nel paddock della Formula 1. La turnazione dei Commissari FIA nel corso dello stesso campionato e un regolamento che lascia spazio alle interpretazioni rende molto complicato avere un metro uniforme anche in situazioni apparentemente simili tra loro. E quanto accaduto al dominatore del Mondiale F1 2023 Max Verstappen nel GP di Singapore graziato dagli Steward nonostante tre irregolarità commesse in qualifica ha riportato in auge le polemiche sulla questione penalità. Se ne è parlato durante l'ultimo round andato in scena a Suzuka in Giappone e se ne continua a parlare anche alla vigilia del GP del Qatar, dove l'olandese della Red Bull potrebbe già conquistare matematicamente il suo terzo titolo iridato consecutivo.

In molti hanno criticato l'operato dei Commissari FIA, ma c'è anche chi ha provato ad offrire una soluzione all'atavico problema della difformità di giudizio. È il caso del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton che è anche tornato sulle mancate penalità comminate a Verstappen a Singapore: "Da quanti anni abbiamo la regola dell'impeding? È la stessa da secoli" ha difatti detto il 38enne britannico evidentemente stupito del fatto che, contrariamente a quanto avvenuto in altri simili episodi accaduti nel corso di questo Mondiale, l'olandese sia uscito indenne da ben tre investigazioni per impeding.

Il pilota Mercedes ha però una soluzione che potrebbe azzerare le polemiche a riguardo. Lewis Hamilton ha infatti proposto l'utilizzo dell'intelligenza artificiale per avere un metro più equo di giudizio dei singoli episodi: "Penso che dobbiamo iniziare a prendere in considerazione l'intelligenza artificiale per questo genere di cose, in modo da ottenere decisioni eque. Sono curioso di vedere se l’intelligenza artificiale farebbe un lavoro migliore rispetto ai Commissari oppure no" ha difatti chiosato quello che è, insieme a Michael Schumacher, il pilota più titolato della storia della Formula 1.

817 CONDIVISIONI
Carlos Sainz è furioso a Las Vegas:
Carlos Sainz è furioso a Las Vegas: "Deluso dalla FIA, dalla Formula 1 e da tutti i team"
Grande spavento nel GP del Brasile di Formula 1: spettatori in pista mentre la gara è ancora in corso
Grande spavento nel GP del Brasile di Formula 1: spettatori in pista mentre la gara è ancora in corso
La classifica del GP USA può cambiare dopo settimane: sospetti su clamorose sviste dei Commissari F1
La classifica del GP USA può cambiare dopo settimane: sospetti su clamorose sviste dei Commissari F1
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni