La Formula 1, attraverso una nota ufficiale, divulgata anche sui social ha annunciato ufficialmente il nuovo calendario 2021. Presentate dunque le tappe della nuova stagione del Circus che si aprirà nel week-end del 26-28 marzo in Bahrain. Ottime notizie per l'Italia, con la conferma del Gran Premio di Imola, in programma il 18 aprile, con quello di Monza che si terrà invece a settembre.

La Formula 1 scalda i motori in vista del ritorno in pista per la stagione 2021. La FIA in un comunicato ha ufficializzato le date del calendario 2021 che prevede 23 gare. La nuova stagione del Circus inizierà a fine marzo in Bahrain, con il Gran Premio d'Australia spostato invece al prossimo novembre. A proposito di novità, a causa delle restrizioni in atto, anche il GP di Cina non si svolgerà nella data prevista, mentre la bella notizia per l'Italia dei motori è rappresentata dalla conferma del Gran Premio di Imola. Appuntamento in Emilia Romagna il 18 aprile, con il Belpaese che ospiterà anche il Gran Premio d'Italia in quel di Monza il 12 settembre. Chiusura di stagione in programma il 12 dicembre ad Abu Dhabi.

Il nuovo CEO della Formula 1 Stefano Domenicali ha presentato con orgoglio la prossima stagione della Formula 1. Nonostante le difficoltà legate all'emergenza Covid, il dirigente italiano si è detto soddisfatto per il lavoro fatto, e per la conferma dell'appuntamento di Imola: "La pandemia globale non ha ancora permesso alla vita di tornare alla normalità, ma nel 2020 abbiamo dimostrato che possiamo correre in sicurezza come primo sport internazionale a tornare e abbiamo l'esperienza e i piani in atto per portare a termine la nostra stagione. Siamo molto entusiasti di annunciare che Imola tornerà per la stagione 2021 e sappiamo che i nostri fan non vedranno l'ora che arrivi la Formula 1 dopo la pausa invernale e la nostra nuova stagione di apertura in Bahrain. Ovviamente, la situazione del virus rimane fluida, ma abbiamo l'esperienza della scorsa stagione con tutti i nostri partner e promotori per adattarci di conseguenza e in sicurezza nel 2021″.

I test prestagionali cambiano programma: in Bahrain dal 12 al 14 marzo

Cambiamento anche per quanto riguarda data e sede dei test prestagionali. La FIA e le 10 squadre hanno infatti concordato di tenere i test prestagionali in Bahrain tra il 12 e il 14 marzo previsti originariamente per il 2, 3 e 4 marzo sul Circuito di Barcellona-Catalunya. La pista catalana ospita questi test dal 2016. Tuttavia, i cambiamenti nel calendario e il fatto che la stagione inizierà dal Bahrain hanno portato le squadre a votare per trasferire i test in Bahrain

Il calendario della F1 2021

  • 28 marzo – GP Bahrain (Sakhir)
  • 18 aprile – GP Imola
  • 2 maggio – GP da confermare
  • 9 maggio – GP Spagna (Barcellona)
  • 23 maggio – GP Monaco
  • 6 giugno – GP Azerbaijan (Baku)
  • 13 giugno – GP Canada (Montreal)
  • 27 giugno – GP Francia (Le Castellet)
  • 4 luglio – GP Austria (Spielberg)
  • 18 luglio GP Gran Bretagna (Silverstone)
  • 1 agosto – GP Ungheria (Budapest)
  • 29 agosto – GP Belgio (Spa)
  • 5 settembre – GP Olanda (Zandvoort)
  • 12 settembre – GP Italia (Monza)
  • 26 settembre – GP Russia (Sochi)
  • 3 ottobre – GP Singapore
  • 10 ottobre – GP Giappone (Suzuka)
  • 24 ottobre – GP USA (Austin)
  • 31 ottobre – GP Messico (Città del Messico)
  • 7 novembre GP Brasile (Sao Paulo)
  • 21 novembre – GP Australia (Melbourne)
  • 5 dicembre – GP Arabia Saudita (Jeddah)
  • 12 dicembre – GP Abu Dhabi (Yas Island)