Cominciato il terzo week end di gara consecutivo per la Formula 1. Dopo le prime due prove in Austria, il circus si è spostato nei pressi di Budapest per il GP d'Ungheria, terza prova del Mondiale 2020 di F1. Nella prima sessione di prove libere all'Hungaroring prosegue il dominio della Mercedes, vincitrice dei entrambi i primi due gran premi stagionali.

A piazzare il miglior tempo nelle PL1 è Lewis Hamilton che nel suo giro più veloce con gomma bianca (dura) ha fermato il cronometro sull'1:16.003 precedendo di 86 millesimi il compagno di scuderia Valtteri Bottas con gomma gialla (media). Prosegue anche il buon momento per la Racing Point con Sergio Perez (+527 millesimi dal leader) e Lance Stroll (+964 millesimi) che chiudono questa sessione mattutina rispettivamente al 3° e al 4° posto.

Prestazione non esaltante per entrambi i piloti Ferrari preceduti anche dalla Renault di Daniel Ricciardo (5° a +1.197 dal leader della sessione): sesto tempo per Sebastian Vettel (+1.235), settimo per il compagno di scuderia Charles Leclerc finito addirittura a un secondo e quattro decimi dalla Mercedes di Lewis Hamilton. Entrambi gli alfieri del cavallino chiudono davanti ai driver Red Bull Max Verstappen (8° a +1.432) e Alexander Albon (13° a +1.724).

Notizie migliori arrivano per la Ferrari in vista della gara di domenica.  Nella simulazione del passo gara infatti sia la SF1000 di Charles Leclerc che quella di Sebastian Vettel hanno girato lontanissimi dalle inarrivabili Mercedes ma su tempi simili rispetto a Red Bull e Racing Point, facendo meglio sia di Renault che di McLaren.