6 Ottobre 2022
8:00

F1 GP Giappone 2022, il programma del gran premio: date, orari, circuito

La guida al Gran Premio del Giappone della Formula 1 2022 sul circuito di Suzuka: il programma con date e orari delle sessioni in pista e le caratteristiche del tracciato.
A cura di Michele Mazzeo

Archiviato Singapore, la F1 torna subito in pista senza pause: da venerdì 7 a domenica 9 ottobre infatti il Mondiale di Formula 1 2022 torna in scena sul circuito di Suzuka a tre anni di distanza dall'ultima volta per il GP del Giappone, secondo match-point iridato per il leader della classifica Max Verstappen. Il programma del diciottesimo round stagionale è quello canonico: il venerdì si disputano le prime due sessioni di prove libere (FP1 e FP2), il sabato le Libere 3 e le qualifiche e la domenica la gara che assegna i punti per i titoli mondiali piloti e costruttori.

A causa del fuso orario per noi italiani le varie sessioni sulla pista nipponica avranno degli orari non consueti dato che si correrà quando in Italia sarà l'alba. Al di là dei discorsi iridati che sembrano ormai chiusi, in questo weekend giapponese della Formula 1 ci si attende una reazione da parte della Ferrari battuta dalla Red Bull di Sergio Perez a Singapore che, al di là delle polemiche sulla penalità (ininfluente sul risultato) arrivata oltre tre ore dopo la fine della gara, ha comunque avuto il merito di superare e tenere dietro sia il poleman Charles Leclerc che Carlos Sainz nel giorno della prima vera défaillance stagionale del dominatore Max Verstappen.

L'olandese e la scuderia austriaca invece nel Paese del Sol Levante vorranno ipotecare la matematica conquista del titolo piloti e mettere una definitiva ipoteca sul Mondiale Costruttori. Da seguire con attenzione anche la Mercedes per capire se a Suzuka Hamilton e Russell potranno giocare alla pari con Ferrari e Red Bull per la pole (come avvenuto a Singapore) e soprattutto per la vittoria in gara.

Le prove libere al venerdì

Il programma del GP del Giappone della Formula 1 2022 si aprirà venerdì 7 ottobre alle ore 05:00 (ora italiana) con la prima sessione di prove libere. I piloti poi torneranno in pista sul tracciato di Suzuka per le FP2 che inizieranno quando in Italia saranno le ore 08:00 (per una sessione che durerà mezz'ora in più rispetto ai canonici 60 minuti).

Le qualifiche al sabato

L'azione sul circuito giapponese riprenderà poi sabato 8 ottobre alle ore 05:00 (ora italiana) quando andranno in scena le Libere 3, le ultime prove prima delle qualifiche (con Q1, Q2 e Q3) che cominceranno alle ore 08:00 e stabiliranno la pole position e la griglia di partenza del GP del Giappone.

La gara di domenica

L'atto conclusivo del weekend del GP del Giappone della Formula 1 2022 andrà in scena domenica 9 ottobre con la corsa che assegnerà i punti per il Mondiale. La partenza della gara sul circuito di Suzuka è fissata alle ore 07:00 (ora italiana). Questo difatti l'orario in cui i piloti scatteranno dalla griglia di partenza del tracciato nipponico per disputare il 18° round stagionale.

Il circuito di Suzuka

Dopo due anni di assenza a causa dell'emergenza sanitaria legata alla pandemia di Covid-19 il circuito di Suzuka tornerà ad ospitare il GP del Giappone di Formula 1. Il 18°appuntamento del Mondiale F1 2022 si disputerà dunque sul tracciato in cui si sono scritte pagine indelebili della storia del Circus. L'impianto sorge all'interno del parco giochi della Honda ed il suo tracciato è caratterizzato da una varietà incredibile di curve e dalla conformazione a "8", cioè con un cavalcavia e relativo sottopasso.

L'odierno circuito di Suzuka misura 5.807 metri e in gara si percorrono 53 giri, per una distanza complessiva di 307,471 Km. Si tratta di un tracciato spettacolare sul quale però non è facile effettuare sorpassi con l'unica zona DRS situata nel rettilineo del traguardo. Come rivelano i tecnici Brembo, fornitore ufficiale degli impianti frenanti della Formula 1, il layout della pista giapponese è scarsamente impegnativo per i freni. ​Delle 18 curve del circuito di Suzuka solo due sono classificate come impegnative per i freni. La più dura per l’impianto frenante è quella alla curva 16 con le monoposto che vi arrivano a 273 km/h e scendono a 85 km/h in appena 2,22 secondi nei quali percorrono 100 metri.

A vincere su questo circuito l'ultima volta in cui la Formula 1 vi ha corso, nel 2019, era stato il Valtteri Bottas che con la sua Mercedes aveva preceduto la Ferrari di Sebastian Vettel e il compagno di squadra Lewis Hamilton. Il giro più veloce in gara però appartiene al britannico sette volte iridiato che, sempre nel 2019, nella sua migliore tornata del tracciato di Suzuka aveva fermato il cronometro sull'1:30.983.

Calendario F1 2023, quando inizia il Mondiale: date e orari TV dei Gran Premi della Formula 1
Calendario F1 2023, quando inizia il Mondiale: date e orari TV dei Gran Premi della Formula 1
Calendario Serie A 2022/2023: prossime partite e risultati giornata per giornata
Calendario Serie A 2022/2023: prossime partite e risultati giornata per giornata
Vasseur si insedia in Ferrari, ha preso l'ufficio di Binotto: assenti Leclerc e Sainz
Vasseur si insedia in Ferrari, ha preso l'ufficio di Binotto: assenti Leclerc e Sainz
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni