Carlos Sainz prenderà il posto di Sebastian Vettel alla guida della Ferrari a partire dal 2021, accanto a Charles Leclerc: è ufficiale. La scuderia di Maranello ha annunciato l'arrivo del pilota spagnolo, attualmente alla McLaren, in vista della prossima stagione, dopo che nei giorni scorsi era stato sancito il divorzio con Vettel alla scadenza dell'attuale contratto. La stessa McLaren aveva già confermato implicitamente la separazione da Sainz annunciando l'arrivo di Daniel Ricciardo dalla Renault. Il pilota spagnolo ha firmato un contratto di due anni.

"Abbiamo iniziato un nuovo ciclo per tornare al vertice – ha spiegato Mattia Binotto, team principal della Ferrari –. Sainz ha dimostrato di possedere un grande talento. Abbiamo la coppia più giovane degli ultimi 50 anni".

Le parole del team principal Binotto

Attestati di stima enormi da parte di Mattia Binotto, che in persona ha scelto Sainz, lo ha elogiato per il suo talento e la sua esperienza e ha detto che la Ferrari adesso inizierà un lungo viaggio, dal 2021, con una coppia di piloti che cercherà di riportare entrambi i titoli a Maranello:

Sono lieto di annunciare che Carlos si unirà alla Scuderia Ferrari a partire dal campionato 2021. Con cinque stagioni già alle spalle, Carlos ha dimostrato di essere molto talentuoso e ha dimostrato di avere le capacità tecniche e gli attributi giusti per renderlo un misura ideale con la nostra famiglia. Sarà un lungo viaggio, non privo di difficoltà, soprattutto vista l'attuale situazione finanziaria e normativa, che sta subendo un improvviso cambiamento e richiederà che questa sfida sia affrontata in modo diverso rispetto al recente passato. Crediamo che un pilota in coppia con il talento e la personalità di Charles e Carlos, il più giovane degli ultimi cinquant'anni della Scuderia, sarà la migliore combinazione possibile per aiutarci a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

La gioia di Carlos Sainz

Felice naturalmente il pilota spagnolo, che è consapevole dell'onore e della responsabilità che dal 2021 avrà. Ma giustamente non dimentica che nella stagione, che deve ancora iniziare, lui dovrà cercare di dare il massimo per la McLaren:

Sono molto felice di guidare per la Scuderia Ferrari nel 2021 e sono entusiasta del mio futuro con il team. Ho ancora un anno importante da fare con la McLaren e non vedo davvero l'ora di tornare a correre con loro questa stagione.

 Carlos Sainz dal 2021 in Ferrari con Leclerc

La notizia era nell'aria ormai da settimane, ma adesso è ufficiale. Carlos Sainz guiderà la Ferrari dal 2021, sarà il compagno di squadra di Charles Leclerc. Una scelta che non ha convinto tutti, perché c'era chi voleva Ricciardo, Giovinazzi o Hamilton. Ma Sainz è un ottimo pilota, affidabile, esperto e ancora giovane (compirà ventisei anni nel mese di settembre). Non ha un palmares strepitoso alle spalle, ma non ha mai avuto la possibilità di guidare un top team. Il suo ruolo è chiaro: sarà il secondo pilota della Ferrari, praticamente ‘il Bottas' della Ferrari.

5 stagioni in F1 e un podio

Ha bruciato le tappe Sainz che dopo aver vinto tanto a livello giovanile a vent'anni è entrato in Formula 1. Nel 2015 è diventato pilota della Toro Rosso, tre stagioni con il team baby della Red Bull, poi quando ha capito che per lui non ci sarebbe stato spazio è andato via e ha accettato l'offerta della Renault. Una sola stagione con i francesi prima di passare alla McLaren. Nella scorsa stagione è arrivato sesto nel Mondiale Piloti, il primo degli altri. In Brasile è salito sul podio per la prima volta.