15 Gennaio 22:18 Ufficiale l’acquisto di Meité, preso dal Torino

Con un tweet il club che è al comando della Serie A ha annunciato l'acquisto di Soualiho Meite, centrocampista del Torino. Il calciatore è stato preso in prestito e sarà rossonero fino al 30 giugno, poi le due società si incontreranno nuovamente e decideranno il futuro di Meité, che sarà subito a disposizione di Pioli, che può schierarlo già contro il Cagliari lunedì prossimo. Il comunicato:

AC Milan è lieto di comunicare di aver acquisito a titolo temporaneo con diritto di opzione per l'acquisizione definitiva le prestazioni sportive del calciatore Soualiho Meïté dal Torino FC. Il centrocampista si lega al Club rossonero fino al 30 giugno 2021.

15 Gennaio 20:15 Diogo Dalot obiettivo di mercato del Barcellona

Il difensore è stato preso in prestito lo scorso autunno dal Manchester United, che ha ottimi rapporti con alcuni club italiani. Non ha giocato molto Dalot che però quando è stato schierato si è fatto trovare pronto. I rossoneri pensano al riscatto, i Red Devils chiedono 11 milioni di euro, trattabili. Ma ora pare essersi inserito anche il Barcellona, che ha bisogno di tanti innesti e per la prossima stagione avrebbe messo nel proprio mirino proprio il giocatore portoghese, abituato sicuramente a fare un certo tipo di gioco e che ha anche tanta esperienza, che serve al giovane Barca di Koeman.

15 Gennaio 15:38 Come può giocare Mandzukic nel Milan

Punta centrale, come vice Ibrahimovic. Oppure attaccante esterno, come accaduto nella Juventus dove Allegri aveva trovato il modo di far coesistere l'attaccante croato con Cristiano Ronaldo. Ecco come potrebbe giocare Mandzukic nel Milan. A che punto è l'operazione? Il calciatore ha detto sì, si attende la risposta del club che è disposto a pagare uno stipendio di 1.8 milioni di euro per 6 mesi.

15 Gennaio 13:59 Il Milan segue sempre Pavoletti in caso di mancato approdo di Mandzukic

Leonardo Pavoletti resta sempre l'alternativa numero del Milan a Mario Mandzukic. Il croato sempre vicinissimo ai rossoneri ma per non restare scoperti, Maldini e Massara avrebbero anche bloccato il bomber del Cagliari che resta il piano B di questo Milan. L'ex Juventus va verso il sì ma non è detta ancora l'ultima parola. In questo caso potrebbe profilarsi un'operazione inprestito secco con il club di Giuliani

15 Gennaio 13:14 Lampard gela il Milan: “Tomori solo in prestito”

"Tomori ha certamente un futuro a lungo termine qui al Chelsea. Vedremo se e quando partirà in prestito”. Queste le parole di Franck Lampard che ha parlato del futuro del giovane difensore dei ‘Blues'. Il concetto è molto chiaro, se in questo momento non sta giocando andrà in prestito altrove per trovare più spazio per ritornare al Chelsea. Il Milan sperava di poter mettere le mani su un giocatore che avrebbe fatto le fortune dei rossoneri in futuro. Invece si dovrà accontentare, eventualmente, solo di 6 mesi in Italia. O forse anche di più, ma sempre e solo in prestito.

15 Gennaio 13:03 Milan, per Simakan appuntamento rimandato in estate

L'infortunio al ginocchio occorso a Simakan ha fatto scorrere i titoli di coda sulla trattativa tra il Milan e lo Strasburgo. Il tormentone di mercato dunque relativo al possibile acquisto del difensore si è chiuso con la fumata nera, dopo lo sfortunato ko che lo costringerà a finire sotto i ferri con almeno due mesi di stop. Appuntamento però rimandato alla prossima estate, quando i rossoneri potrebbero tornare alla carica con la società transalpina che dal canto suo potrebbe anche calare nelle richieste economiche.

15 Gennaio 11:45 Mandzukic vuole solo il Milan: rifiutate offerte da parte di altri club

Mario Mandžukić sta aspettando solo il Milan. L'attaccante croato ha scelto i rossoneri per tornare nuovamente in campo. I rossoneri stanno facendo tutte le valutazioni possibili in questo momento: economiche, fisiche e tattiche. Ma l'approdo del giocatore alla corte di Pioli sembra essere ormai cosa fatta. L'entourage del giocatore ha infatti respinto le offerte dalla Russia da parte di Sparatk Mosca, Lokomotiv e CSKA ma anche dal Celta Vigo in Spagna. In Turchia il no è invece arrivato per il Besiktas. Il giocatore aspetta solo il sì definitivo del Milan per tornare in Serie A.

15 Gennaio 10:28 Ibrahimovic e il futuro al Milan: “A giugno vediamo cosa succede”

In un'intervista al Corriere dello Sport, Zlatan Ibrahimovic ha affrontato diversi argomenti. Oltre ai retroscena sui suoi rapporti nello spogliatoio con i più giovani, in primis Kalulu al quale ha consigliato di giocare senza guanti, e alla sua voglia di scudetto, lo svedese ha parlato anche del futuro. Ibra ha rimandato ogni discorso relativo alla permanenza in rossonero a giugno: "Finché sto bene, vado avanti. Sono sempre stato onesto, non voglio mettere nessuno in una situazione da cui non può uscire. All’inizio ho firmato per 6 mesi: è capitato, a chi era tornato al Milan la seconda volta, che non sia andata bene. Siamo stati più flessibili lasciandoci vie d’uscita. Vediamo, il mio contratto finisce tra 6 mesi. Tutto è possibile".

15 Gennaio 8:40 Meité-Milan, visite mediche in mattinata e poi la firma

 

Il Milan ha puntellato il suo centrocampo. Chiusa di fatto con il Torino l'operazione Meité, con il centrocampista che si trasferirà in rossonero con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni. Il mediano si sta sottoponendo in queste ore alle visite mediche di rito, prima di firmare il contratto che lo legherà al club del capoluogo lombardo.

15 Gennaio 7:03 Mercato Milan, le news di oggi 15 gennaio sulle ultime trattative

È Mario Mandzukic, ex attaccante della Juventus, il nome più caldo nelle trattative di calciomercato del Milan per gennaio. Le ultime notizie in tempo reale restringono il campo dell'interesse dei rossoneri a due operazioni essezialmente: un attaccante che può rappresentare una valida alternativ a Ibrahimovic; un difensore che sia pronto subito e Pioli possa utilizzarlo nelle rotazioni. Il primo profilo conduce alla punta croata, ex anche di Bayern Monaco e Atletico Madrid: è attualmente svincolato e le sue condizioni di forma sono buone. Insomma, se il tecnico chiama Mario può rispondere presente senza timore di essere impreparato. Qual è l'offerta dei rossoneri? Le prime cifre che trapelano raccontano di una proposta da 2 milioni per 6 mesi. Ma si attendono conferme al riguardo.

Questione difensore: Il Milan ha chiuso i contatti con lo Strasburgo per Simakan, a frenarlo è stato l'infortunio del difensore (fuori 2 mesi). Se l'affare si farà, sarà solo nella prossima estate. Già individuata l'alternativa: si tratta di Tomori del Chelsea che avrebbe già espresso il gradimento all'interesse del Milan (la formula è prestito con diritto di riscatto che gli inglesi vorrebbero fissare a 30 milioni), l'operazione è in chiusura. Meité è praticamente un calciatore rossonero: ieri sera è arrivato in città per le visite mediche che svolgerà nella giornata odierna, poi si aggregherà alla squadra a Milanello.