La sfida tra Verona e Roma si è conclusa 0-0. Le emozioni però al Bentegodi non sono mancate con le due squadre che sono state fermate dai legni. Tameze, Dimarco e Spinazzola hanno dovuto fare i conti con pali e traverse, in un match in cui è mancato solo il guizzo vincente ma non l'intensità. Alla squadra di Fonseca avrebbe fatto comodo Edin Dzeko, rimasto in panchina per tutto il corso della partita.

Mirante e la traversa salvano la Roma, traversa di Tameze

La Roma con Dzeko in panchina, alla luce delle recenti voci di mercato, schiera Mkhitaryan nelle vesti di falso nueve a Verona. Non è un caso che la squadra di Fonseca nonostante l'ottimo Spinazzola non riesca a trovare il guizzo vincente, con l'armeno e Pedro protagonisti di un paio di occasioni sfumate. La palla gol più limpida invece dei primi 45′ è per il Verona con Tameze che vede la sua conclusione quasi a botta sicura deviata sulla traversa da Mirante. Tegola per lo squalificato Juric, sostituito in panchina dal vice Paro, costretto a perdere per un problema fisico Empereur, sostituito dal giovane Lovato.

Festival dei legni: traverse e pali per Dimarco e Spinazzola

Nella ripresa il match resta gradevole, con i padroni di casa che sfiorano la rete con Di Carmine e cambiano volto dopo gli ingressi di Ruegg, Barak, Zaccagni e infine l'ultimo arrivato Ilic. La Roma continua a pagare l'assenza di un centravanti, con Pellegrini che è l'uomo più pericoloso. La conclusione dell'ex Sassuolo, sostituito poi da Kluivert, viene disinnescata dall'attento Silvestri, mentre Fonseca deve fare i conti con l'affaticamento muscolare di Karsdorp che lascia il posto a Santon. La fortuna non è dalla parte dei gialloblu che a dieci minuti dal termine trovano ancora i legni: la conclusione di Dimarco finisce prima sulla traversa e poi sul palo. La risposta della Roma è affidata a Spinazzola che con una bellissima conclusione dalla distanza trova l'incrocio dei pali.

Il tabellino di Verona-Roma 0-0

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Cetin, Gunter (67′ Ruegg), Empereur (19′ Lovato); Faraoni, Veloso, Tameze (67′ Barak), Dimarco; Danzi, Tupta (46′ Zaccagni); Di Carmine (78′ Ilic). All. Juric (in panchina Paro)
ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp (72′ Santon), Diawara (89′ Villar), Veretout, Spinazzola; Pedro, Pellegrini (79′ Kluivert); Mkhitaryan. All. Fonseca
Ammoniti: Danzi (V), Di Carmine (V)