122 CONDIVISIONI
4 Luglio 2022
19:51

Stella della Premier League arrestata con l’accusa di stupro: partecipazione ai Mondiali a rischio

Ancora uno scandalo a sfondo sessuale in Premier League, ancora un nome di primissimo piano coinvolto: è stato arrestato stamattina a Londra.
A cura di Paolo Fiorenza
122 CONDIVISIONI

La Premier League ripiomba nell'ennesimo scandalo a sfondo sessuale dopo i casi di Mendy, Sigurdsson e Greenwood, ed anche stavolta il nome coinvolto è di primissimo piano, secondo quanto riporta il Telegraph. Si tratterebbe infatti di un nazionale, militante nel massimo campionato inglese, che nelle scorse ore è stato arrestato con l'accusa di stupro nel nord di Londra.

Il giocatore, che Oltremanica non può essere nominato per motivi legali e quindi al momento è ancora sconosciuto al pubblico (lo stesso era accaduto per Sigurdsson nel luglio dello scorso anno, salvo poi vedere il nome saltare fuori in Islanda), è attualmente in custodia per essere interrogato circa una presunta violenza sessuale che sarebbe avvenuta il mese scorso.

Scotland Yard ha confermato in un comunicato che il calciatore è stato arrestato nelle prime ore di lunedì. Il suo club è stato contattato dal Telegraph ed ha risposto di essere consapevole che il giocatore è in custodia, ma ha rifiutato di fare ulteriori commenti. "Il 4 luglio un'accusa di stupro di una donna sulla ventina è stata denunciata alla polizia – recita una nota diffusa dalla Metropolitan Police Service londinese – È stato riferito che il presunto stupro è avvenuto nel giugno 2022".

La polizia ha detto che l'uomo è stato arrestato "a un indirizzo di Barnet (un quartiere del nord di Londra, ndr) con l'accusa di stupro e portato in custodia dove rimane. Le indagini sulle circostanze sono in corso". Il calciatore finito dietro le sbarre – che secondo il Daily Mail avrebbe 29 anni – è molto famoso a livello internazionale e a questo punto la sua presenza nelle partite di preparazione prestagionale col suo club è in forte dubbio.

Così come è decisamente a rischio la sua stessa partecipazione alla Premier League che comincia il prossimo 5 agosto e anche quella ai Mondiali invernali in Qatar, per i quali si era qualificato con la sua Nazionale. Anche in caso di scarcerazione infatti, con un'indagine per un crimine così infamante in corso, la sospensione del giocatore da parte del suo club di appartenenza è scontata, esattamente come è avvenuto per Mendy (City), Sigurdsson (Everton) e Greenwood (United).

122 CONDIVISIONI
Morte Regina Elisabetta, Inghilterra in lutto per 10 giorni: anche la Premier League si ferma
Morte Regina Elisabetta, Inghilterra in lutto per 10 giorni: anche la Premier League si ferma
La Premier League vuole il fuorigioco semi-automatico:
La Premier League vuole il fuorigioco semi-automatico: "Eviterà le scene viste in Juve-Salernitana"
La proprietaria del Newcastle non dorme per gli errori arbitrali: pronto reclamo alla Premier League
La proprietaria del Newcastle non dorme per gli errori arbitrali: pronto reclamo alla Premier League
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni