C'è una bella favola che continua ad emozionare molti tifosi italiani: è quella della formazione campana della Turris. La squadra di Torre del Greco, che sta dominando il girone G di Serie D, è infatti l'unica società italiana (dalla Serie A alla D) ad essere rimasta imbattuta dall'inizio della stagione. Un record che inevitabilmente ha conquistato le prime pagine dei giornali e riempito d'orgoglio la dirigenza, il tecnico Fabiano e tutti i tifosi.

L'ultimo successo della Turris è arrivato nello scorso weekend allo stadio ‘Liguori': un netto 6-1 contro il Budoni, sommerso da tre gol per tempo e mai in partita contro i ‘Corallini'. Una vittoria festeggiata due volte, dopo la notizia della sconfitta del Mantova contro il Franciacorta (la prima stagionale) che ha di fatto regalato alla Turris il prestigioso riconoscimento di unica squadra in Italia a non aver ancora perso una partita.

La gioia dei giocatori della Turris

Dopo 24 giornate di campionato di Serie D, i ‘corallini' hanno conquistato 58 punti (17 partite vinte e 7 pareggiate), lasciato a sette lunghezze di distanza la seconda in classifica (l'Ostia Mare), a – 11 la terza (la Torres) e alimentato i sogni di promozione di tutta la tifoseria, che aspetta la Serie C da vent'anni. "Dietro l’Ostia corre ma noi dobbiamo continuare così su questi ritmi per poter arrivare agli scontri diretti con un buon margine di vantaggio – ha spiegato in conferenza stampa il centrocampista Domenico Aliperta – Sette punti sembrano tanti, ma siamo consapevoli della forza dei nostri avversari. Inoltre nel mercato invernale si sono rinforzati quindi dobbiamo stare attenti fino alla fine".