Gol ed emozioni nelle due partite delle 15 della domenica della 4a giornata di Serie A. Il Cagliari di Eusebio Di Francesco, trascinato da Simeone trova la sua prima vittoria stagionale sul campo del Torino. La squadra di Giampaolo resta a zero punti in classifica dopo 3 sconfitte, e non bastano i gol del solito Belotti. La Fiorentina sul campo dello Spezia s’illude dopo il doppio vantaggio lampo, ma viene riacciuffata dai bianconeri che conquistano un punto prezioso.

Torino-Cagliari 2-3, doppiette per Belotti e Simeone

Partita divertente quella tra Torino e Cagliari. I padroni di casa sono partiti forte, trovando il vantaggio su rigore (fallo di Cragno su Lukic) con il Gallo Belotti. Con il passare dei minuti però gli ospiti sono cresciuti e hanno ribaltato il risultato prima con il tocco sotto porta di Joao Pedro e poi con il raddoppio di Simeone. Rossoblu straripanti soprattutto sull'asse di destra, con la coppia Zappa-Nandez che ha creato non pochi problemi a Giampaolo.

Errore decisivo di Sirigu, Belotti scatenato ma non basta

Inerzia della gara a favore del Cagliari che paga un approccio troppo morbido anche in avvio di ripresa, incassando il pareggio ancora con Belotti abile a sfruttare un cross dalla destra e spizzata di Bonazzoli. Il centravanti è l'anima del Torino: tutti i gol di questo avvio di stagione granata sono stati segnati da lui, 4 in 3 partite. La squadra di Di Francesco però non si è scomposta con Simeone che ha trovato la sua doppietta personale, quella del 3-2 approfittando un errore di Sirigu. Emozioni a non finire nel finale quando Verdi e uno scatenato Belotti in rovesciata, sfiorano il pareggio.

Spezia-Fiorentina 2-2, i gol di Verde e Farias rispondono a quelli lampo di Pezzella e Biraghi

La Fiorentina ha messo subito in discesa il match contro lo Spezia trovando il doppio vantaggio in appena 4’. Dopo la rete di Pezzella è arrivato il raddoppio di Biraghi, già protagonista in occasione dell’assist per il gol del capitano. La matricola di Italiano però non si è scomposta e nel finale della prima frazione è riuscita ad accorciare le distanze con Verde. Nella ripresa i cambi hanno prodotto i risultati sperati, e 10’ dopo il suo ingresso in campo l’ex Cagliari Farias ha segnato la rete del definitivo 2-2. Occasione persa per la Fiorentina che dopo due sconfitte porta a casa un punto, e sale a quota 4 a braccetto con i bianconeri che confermano l’ottimo avvio di stagione.

Il tabellino di Torino-Cagliari 2-3

TORINO (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda (79′ Singo), Nkoulou, Lyanco, Rodriguez; Meité (79′ Verdi), Rincon, Linetty; Lukic; Belotti, Bonazzoli. All. Giampaolo
CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Marin, Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Simeone (76′ Pavoletti). All. Di Francesco
Ammoniti: Rog (C), Rincon (T), Bonazzoli (T), Lykogiannis (C)
Marcatori: 4′ rig. e 49′ Belotti (T), 12′ Joao Pedro (C), 19′ e 73′ Simeone (C)

Il tabellino di Spezia-Fiorentina 2-2

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Sala (64′ Ferrer), Chabot, Terzi, Bastoni (78′ Dell'Orco); Deiola (65′ Farias), Ricci, Acampora; Verde (65′ Agudelo), Piccoli (55′ Nzola), Gyasi. All. Italiano
FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (71′ Igor), Caceres; Lirola, Bonaventura (78′ Callejon), Amrabat, Castrovilli (78′ Pulgar), Biraghi; Ribery (86′ Kouamé), Vlahovic (71′ Cutrone). All. Iachini
Ammoniti: Deiola (S), Chabot (S), Bonaventura (F), Lirola (F)
Marcatori: 2′ Pezzella (F), 4′ Biraghi (F), 39′ Verde (S), 75′ Farias (S)