67 CONDIVISIONI

Ronaldo faccia a faccia con il giocatore che fece impallidire Messi: lo irride davanti a tutti

Cristiano Ronaldo ha fatto i conti con Al-Bulayhi diventato celebre ai Mondiali per un confronto molto duro con Leo Messi. L’atteggiamento del portoghese però è stato molto diverso rispetto a quello dell’argentino.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Marco Beltrami
67 CONDIVISIONI
Immagine

Nella notte nerissima della sconfitta 3-0 contro l'Al-Hilal, Cristiano Ronaldo ha dovuto fare i conti con un confronto molto particolare con un avversario. La stella dell'Al Nassr è entrata in rotta di collisione con Ali Al-Bulayhi, ovvero il giocatore che negli ultimi Mondiali fece impallidire Messi urlandogli in faccia tutta la sua cattiveria agonistica.

Al contrario di quanto fatto da Leo in quel memorabile Arabia Saudita-Argentina però, Cristiano Ronaldo non ha fatto finta di niente ma ha irriso il difensore baluardo dell'Al-Hilal in una scena bizzarra. Come è iniziato il tutto? CR7 per tutto il match contro la capolista ha dovuto fare i conti con le attenzioni particolari del 34enne e con una marcatura rocciosa.

Le cose hanno preso una piega particolare quando Al-Bulayhi è rimasto a terra dopo un contrasto con un avversario, proprio sotto gli occhi di Ronaldo. Quest'ultimo gli ha subito fatto cenno di rialzarsi accusandolo di aver accentuato gli effetti del contatto, ridendo di lui poi nel dialogo con Milinkovic-Savic.

Ad un certo punto come se nulla fosse il difensore della nazionale araba si è rialzato e qui Ronaldo si è letteralmente scatenato: ha rincorso l'avversario applaudendolo in maniera ironica per quella che ha considerato una vera e propria simulazione.

Il confronto però non è finito lì visto che pochi secondi dopo il giocatore dell'Al-Hilal ha provato a vendicarsi. Mentre Cristiano se la prendeva con l'arbitro, ecco arrivare alle sue spalle Al-Bulayhi che dopo avergli toccato la spalla, ha iniziato a urlargli di tutto da distanza ravvicinata. La reazione del calciatore ex di Real Madrid, Manchester United e Juventus a quel punto non ha fatto una piega e ridendo ha portato la mano all'orecchio come a dire: "Non ti sento, cosa stai dicendo". Un modo per dimostrare la sua superiorità.

Una provocazione sotto lo sguardo di Mané che ha applaudito Al-Bulayhi per un comportamento ritenuto non sportivo. Una scena dunque che si è già vista, quasi un anno fa. In occasione di Arabia Saudita-Argentina, uno scatenato Ali Al-Bulayhi, se la prese con Leo Messi, il principale antagonista di Cristiano Ronaldo. Con fare minaccioso, il centrale difensivo iniziò ad inveire contro il capitano dell'Albiceleste.

Immagine

Un modo per cercare di intimidire il giocatore più rappresentativo in campo: "Non vincerai, non vincerai!". E sia in quell'occasione contro Messi, che ieri contro Ronaldo alla fine ha vinto lui e non i due fenomeni.

67 CONDIVISIONI
Michael esulta imitando Cristiano Ronaldo davanti a Messi in Arabia: la sua reazione
Michael esulta imitando Cristiano Ronaldo davanti a Messi in Arabia: la sua reazione
I giocatori del Newell's increduli davanti a Messi: in fila per avere una foto ciascuno con lui
I giocatori del Newell's increduli davanti a Messi: in fila per avere una foto ciascuno con lui
Messi impietrito, Ronaldo se la ride in Al Nassr-Inter Miami: le reazioni al capolavoro di Laporte
Messi impietrito, Ronaldo se la ride in Al Nassr-Inter Miami: le reazioni al capolavoro di Laporte
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni