21 Ottobre 2021
21:12

Roma umiliata dal Bodo, il messaggio di Mourinho: “Potessi giocare sempre con gli stessi, lo farei”

José Mourinho si assume la responsabilità delle scelte fatte nella disastrosa trasferta in casa del Bodo/Glimt da parte della Roma in Conference League ma lancia un messaggio alla società: “Se potessi giocare sempre con gli stessi, lo farei. Questo, però, è un grande rischio, c’è grande differenza di qualità tra un gruppo di calciatori e un altro gruppo, ho deciso che in questa fase era giusto fare questi cambi”.
A cura di Vito Lamorte

José Mourinho si assume la responsabilità della sconfitta della Roma per 6-1 in casa del Bodo/Glimt. Una prestazione disastrosa da parte della squadra capitolina, che al terzo turno del gruppo C ha perso la sua prima partita nella Conference League 2021-2022. Lo Special One ai microfoni di Sky si è espresso così sulla deludente prova della squadra giallorossa: "La responsabilità è mia, l'ho fatto con buona intenzione, doppia, di dare opportunità a gente che lavora tanto ma non gioca tanto e per dare opportunità di riposare a chi gioca sempre. In un campo artificiale con questo clima ho deciso di far riposare tanti. Abbiamo perso contro una squadra che ha più qualità di noi. La formazione che ha iniziato la partita e quella regolare del Bodo, quest'ultima ha più qualità".

L'allenatore portoghese ha calcato la mano sulla qualità della rosa giallorossa e ha lanciato un messaggio preciso alla società: "Se potessi giocare sempre con gli stessi, lo farei. Questo, però, è un grande rischio, c'è grande differenza di qualità tra un gruppo di calciatori e un altro gruppo, ho deciso che in questa fase era giusto fare questi cambi. So che alcuni dei noi hanno dei limiti, non è niente di nuovo ma mi aspettavo un'altra risposta. La responsabilità è la mia".

Domenica la Roma affronterà il Napoli in casa e a chi gli chiede se questa sconfitta lascerà qualche ferita risponde così: "Ho parlato con i giocatori e sono stato onesto con loro, cerco di parlare con la mia famiglia dei calciatori che sono empatici e sono amici. Non ho mai nascosto che siamo una squadra con tanti limiti, un conto sono i 12-13 giocatori e un'altra gli altri. Adesso nessuno di voi mi dirà perché giocano sempre gli stessi".

Secondo quanto riporta Opta è la prima volta che una squadra di Mourinho ha subito sei gol in un singolo incontro ed è arrivata alla partita numero 1008 da allenatore per il portoghese. Il tecnico portoghese ha parlato così dell'accaduto: "Abbiamo subito una sconfitta storica. È la prima volta che prendo 6 gol in carriera? Non è tanto per me quanto per i ragazzi. Se la società mi chiedesse spiegazioni? Darei la spiegazione normale che ho già dato internamente e che non ho mai detto pubblicamente". 

Bale alla Roma, si è mosso personalmente Mourinho: il contatto che fa sognare i giallorossi
Bale alla Roma, si è mosso personalmente Mourinho: il contatto che fa sognare i giallorossi
La Roma tratta Mertens dopo lo stallo sul rinnovo col Napoli: Tiago Pinto mette in atto il piano
La Roma tratta Mertens dopo lo stallo sul rinnovo col Napoli: Tiago Pinto mette in atto il piano
Tra Mkhitaryan e l'Inter c'è sempre la Roma: mossa disperata in attesa di una risposta
Tra Mkhitaryan e l'Inter c'è sempre la Roma: mossa disperata in attesa di una risposta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni