14 Maggio 2022
12:04

Rissa in allenamento al Manchester United! Due giocatori vengono alle mani, gli altri scioccati

Ranf Rangnick aveva concesso 4 giorni di riposo ai giocatori del Manchester United dopo la disfatta dello scorso fine settimana contro il Brighton, ma evidentemente a qualcuno non è bastato per scaricare tutta la tensione accumulata in una stagione deludente: al centro di Carrington due giocatori se le sono date di santa ragione.
A cura di Paolo Fiorenza

Se c'è un modo di finire male una stagione che dal punto di vista sportivo è stata davvero deludente – sesto posto in campionato, fuori dalla Champions agli ottavi – il Manchester United ha scelto quello più eclatante: una rissa in allenamento che ha sconvolto tutti i presenti. L'episodio increscioso si è verificato giovedì scorso al centro di Carrington e ha visto coinvolti due giocatori di prima squadra, che sono stati separati a forza.

La sessione di allenamento volgeva alla fine – svela il Sun, che non fa i nomi dei calciatori coinvolti – quando la tensione generata dai risultati scadenti e dalle critiche di tifosi e opinione pubblica è esplosa nella clamorosa zuffa sotto gli occhi di tutti. A quel punto Rangnick ha mandato tutti prematuramente negli spogliatoi, con la squadra che è stata descritta come "scioccata" dai testimoni. Il livello di brutalità dell'alterco è stato infatti tale da stupire anche chi in carriera ha assistito ad altre liti tra compagni.

A dispetto della lunga pausa di 4 giorni concessa dal tecnico tedesco dopo l'umiliante sconfitta di sabato scorso contro il Brighton, uno 0-4 che ha certificato l'esclusione dello United dalla prossima Champions, gli animi giovedì erano tutt'altro che distesi quando i Red Devils hanno ripreso gli allenamenti: nella testa e nel cuore di tutti c'è solo la volontà di finire al più presto questa stagione disastrata e andare in vacanza, poi sarà rifondazione. L'arrivo del nuovo tecnico Erik ten Hag sarà accompagnato da un mercato che vedrà parecchi addii – Pogba, Cavani, Lingard, Mata tra gli altri, tutti a scadenza  – ed altrettanti arrivi.

Cristiano Ronaldo resterà al Manchester United
Cristiano Ronaldo resterà al Manchester United

Chi dovrebbe esserci ancora ai nastri di partenza della prossima stagione è Cristiano Ronaldo, del quale qualcuno aveva messo in dubbio la voglia di onorare il suo contratto col Manchester United a causa dell'assenza dalla Champions (sarebbe la prima volta per lui dopo avervi preso parte per 21 anni di fila). Invece il portoghese sembra aver spazzato via tutte le voci dichiarando di non vedere l'ora di lavorare col nuovo allenatore in arrivo dall'Ajax, dove ha appena vinto il suo terzo titolo di Eredivisie: "So che ha fatto un lavoro fantastico all'Ajax e che è un allenatore esperto, ma dobbiamo dargli tempo – ha detto CR7 al sito web dello United – Le cose devono cambiare come vuole lui. Siamo tutti felici ed emozionati per il suo arrivo, dobbiamo credere che il prossimo anno potremo vincere titoli". Ronaldo si vede dunque ancora con la maglia dei Red Devils l'anno prossimo, mentre sta chiudendo una stagione in cui – pur negli alti e bassi della squadra – ha comunque messo a segno 24 gol in 39 partite. Uno dei pochi a salvarsi.

Il Manchester United di ten Haag ha già il primo rinforzo: "È un peccato mortale"
Il Manchester United di ten Haag ha già il primo rinforzo: "È un peccato mortale"
Il Manchester United costretto a cancellare un tweet su ten Hag: tifosi inferociti
Il Manchester United costretto a cancellare un tweet su ten Hag: tifosi inferociti
Manchester United distrutto dal Brighton, Ronaldo non si trattiene: sghignazza davanti ai compagni
Manchester United distrutto dal Brighton, Ronaldo non si trattiene: sghignazza davanti ai compagni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni