21 Ottobre 2021
13:47

PSG aiutato dagli arbitri nell’ultima partita: “Errore nostro, non c’è nulla da nascondere”

Il PSG è finito al centro della bufera in Francia per via del rigore concesso dall’arbitro nel corso dell’ultimo turno di campionato contro Angers. Gli ospiti hanno protestato per il penalty che ha dato la vittoria alla squadra di Pochettino nel finale per via di un precedente e chiaro fallo su Icardi. La squadra di Pochettino è stata ‘aiutata’: “Lo ammettiamo…”.
A cura di Fabrizio Rinelli

Il PSG è reduce da un'esaltante vittoria in Champions League contro il Lipsia nella terza gara della fase a gironi. I francesi hanno però dovuto faticare non poco per conquistare la vittoria arrivata solo nella ripresa grazie a un rigore realizzato da Messi. Un penalty molto discusso per via del contatto lieve che ha visto Mbappé franare a terra in area dopo il contrasto con il difensore tedesco. Dubbi e polemiche che si sono accesi anche in Europa attorno al PSG. I parigini infatti sono già stati pesantemente presi di mira dopo l'ultima gara in campionato vinta contro Angers.

Al Parco dei Principi, lo scorso 15 ottobre, si giocava infatti la sfida valida per la decima giornata di Ligue 1. La squadra di Pochettino, sotto di un gol al termine della prima frazione, riesce prima a pareggiare nella ripresa con Danilo Pereira, per poi vincere la partita 2-1 grazie al rigore realizzato da Mbappé all'87esimo minuto. Un penalty che ha generato diverse polemiche e furiose reazioni da parte degli Angers che hanno protestato per via di un precedente ed evidente fallo di Icardi sul difensore Thomas prima che il suo compagno di squadra toccasse la palla col braccio.

Le immagini mostrano chiaramente come l'azione sia stata viziata da un chiaro fallo di Icardi sullo stesso Romain Thomas. Mbappé da sinistra mette la palla al centro per l'ex Inter che per liberarsi della marcatura del difensore avversario, lo tira con un braccio fino a farlo cadere a terra. L'azione prosegue con Icardi che si fionda sulla palla, calcia in porta, ma la sua conclusione viene respinta con un braccio da un altro difensore degli Angers. Dopo un check con il VAR l'arbitro concede rigore al PSG senza tenere minimamente contro del precedente fallo di Icardi.

E così nel corso di un intervento su RMC, il direttore tecnico arbitrale della lega francese, Pascal Garibian, analizza questo spinoso argomento e parla proprio nello specifico delle polemiche che si sono scaturite per via del rigore assegnato al PSG. Ebbene Garibian riconosce l'errore sottolineando come i parigini abbiano beneficiato di quella decisione: "Cerchiamo sempre di prendere le migliori decisioni possibili – ha detto – Ma in occasione di PSG-Angers abbiamo sbagliato ed è stato un nostro errore. Non c'è stata alcuna ambiguità né abbiamo nulla da nascondere".

La delegazione arbitrale riconosce dunque l'errore e spiega: "L'assistente video ha ritenuto falloso il fallo di mano, ha analizzato il possibile fuorigioco di Mbappé ma non ha guardato l'azione dall'inizio. È un errore da parte nostra". Un'ammissione di colpe che soddisfa a metà gli Angers totalmente penalizzati da quella decisione. "C'è una colpa. Mi tira per il braccio e cado – aveva affermato Romain Thomas a fine partita – Il VAR inizia a stancarmi e non sappiamo nemmeno come usarla".

Furia Lipsia, l'arbitro accusato di aver favorito il PSG: "Voleva l'autografo di Neymar"
Furia Lipsia, l'arbitro accusato di aver favorito il PSG: "Voleva l'autografo di Neymar"
Il surreale battibecco di Mourinho in diretta sugli errori arbitrali: "Ma hai visto la partita?"
Il surreale battibecco di Mourinho in diretta sugli errori arbitrali: "Ma hai visto la partita?"
Arbitro e VAR sospesi a tempo indeterminato dopo Argentina-Brasile: "Commessi gravi errori"
Arbitro e VAR sospesi a tempo indeterminato dopo Argentina-Brasile: "Commessi gravi errori"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni