Antonio Conte potrebbe giocarsi mezza qualificazione nella sfida contro il Real Madrid. In una partita inedita tra due squadre che, stravolgendo i favori dei pronostici, si ritrovano nelle ultime due posizioni della classifica del girone B di Champions League. Dopo il pareggio contro il Parma che ha messo ancora una volta in evidenza le difficoltà dell'Inter di riuscire a segnare con facilità quando è assente Lukaku, anche contro la squadra di Zidane il belga sarà assente.

E allora il tecnico salentino potrebbe pensare di riproporre Perisic al fianco di Lautaro Martinez, con il croato anche in fiducia dopo il gol realizzato agli emiliani per il definitivo 2-2, o schierare a sorpresa Alexis Sanchez che con l'attaccante argentino ha dimostrato, già in altre precedenti occasioni, di trovarsi molto bene. In difesa torna Skriniar che potrebbe anche giocare nel terzetto difensivo al fianco di Bastoni e De Vrij nonostante D'Ambrosio in questo momento parte in leggero vantaggio. Rientro dal 1′ invece per Vidal dopo l'iniziale panchina in campionato contro il Parma. Confermatissimo a destra l'ex di turno: Hakimi.

Probabili formazioni di Real Madrid-Inter

La scelta di schierare dall'inizio Alexis Sanchez potrebbe rivelarsi vincente per Conte e per l'Inter. Meno probabile infatti l'utilizzo dal titolare di Pinamonti, al massimo potrebbe agire Perisic come seconda punta per sostituire Lukaku ancora indisponibile. L'attaccante cileno ha infatti sempre dimostrato di esaltarsi nelle partite importanti, proprio come accaduto nell'ottima prestazione vista contro il Barcellona al Camp Nou lo scorso anno partendo dal 1′ con Lautaro Martinez.

Con il Real potrebbe avere un'altra grande occasione con il tecnico nerazzurro che nutre grande stima nei suoi confronti. Detto della difesa, con D'Ambrosio in vantaggio sul rientrante Skriniar nella difesa a tre al fianco di Bastoni e De Vrij, a centrocampo possibile rientro a sinistra, dal 1′, per Young, titolare per la prima volta dopo la positività al Covid-19. A completare il reparto Hakimi a destra e il terzetto in mediana formato da Barella, Brozovic e Vidal con quest'ultimo che sarà fondamentale nel chiudere le trame di gioco a centrocampo della squadra di Zidane.

  • Real Madrid (4-3-3): Courtois; Nacho, Varane, S. Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Asensio, Benzema, Hazard. All. Zidane.
  • Inter (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young; Lautaro Martinez, Sanchez. All. Conte.