28 Settembre 2022
12:49

Premier League sempre più ricca: gli stipendi (milionari) dei giocatori aumenteranno ancora

In media un giocatore si ritroverà con circa 270 mila sterline in più a fine stagione. E’ la conseguenza dei nuovi tagli fiscali varati dal Governo inglese che permetterà alla Premier di avere ulteriore appeal sul circuito calcistico internazionale.
A cura di Alessio Pediglieri

La Premier League è pronta ad accogliere il meglio del calcio internazionale e ritornare ad essere un campionato di pura elite, grazie alla decisione del Governo inglese di avvallare nuove disposizioni fiscali speciali. Un abbattimento del prelievo fiscale di cui beneficerà anche il campionato inglese con un enorme impatto, positivo, sull'aumento del netto percepito da parte dei giocatori. In pratica, chi sta già giocando in Premier e chi vorrà farlo, guadagnerà ancora di più di quanto già faccia oggi.

Un aspetto tutt'altro marginale per una realtà calcistica che già si distingue da sempre per gli emolumenti molto più alti elargiti ai calciatori rispetto ad altre realtà, tra cui l'Italia e la Serie A e che ha trasformato negli anni la Premier League una vera e propria Mecca con stipendi che oggi si aggirano attorno ai 4 milioni di sterline medi annui, pronti a lievitare ulteriormente. Grazie alla politica sui tagli delle tasse – con aliquote che passano dal 45% al 40% – dunque, è stato calcolato un aumento medio di 270 mila sterline a calciatore.

Cristiano Ronaldo è il giocatore più pagato in Premier con oltre 515 mila sterline a settimana
Cristiano Ronaldo è il giocatore più pagato in Premier con oltre 515 mila sterline a settimana

Ciò permetterà alla Premier League di avere un ulteriore potere sul mercato, attirando a sé altre stelle internazionali e di rallentare l'eventuale "fuga" dei suoi fuoriclasse verso altri lidi. Gli occhi si sono rivolti immediatamente alla situazione di Cristiano Ronaldo,  da tempo con la valigia pronta per lasciare Manchester ma che adesso dovrà rivalutare attentamente l'intenzione di salutare lo United, soppesando il nuovo assetto economico che gli permetterà di guadagnare ancor più di quanto già non faccia.

Cr7 è attualmente il giocatore più pagato della Premier League con uno stipendio da 26,5 milioni lordi a stagione, oltre 515 mila sterline a settimana, con i red devils. La riforma fiscale inglese gli permetterà di incassare ulteriori 1,3 milioni di sterline fino al prossimo giugno, attuale data di scadenza del contratto con il Manchester United. "Un campionato più attraente, con un maggiore potere di negoziazione con i giocatori che sapranno di poter adoperare questi sgravi fiscali" è stato uno dei primi commenti entusiasti, arrivati direttamente dal cuore della Premier.

Davanti a questa decisione c'è anche chi ha già aperto l'agenda con i nomi più importanti da richiamare in Premier League, tra cui campeggia anche quello di Kylian Mbappè, oggi legato a doppio filo con il PSG con cui però ha stretto un rinnovo che potrebbe durare fino al 2025, ma che in realtà ha una clausola secondo la quale può lasciare i parigini già nel 2024, rendendo possibile un trasferimento nel corso della prossima estate.

La palla va sempre in calcio d'angolo, giocatori senza vergogna: sono pagati dagli scommettitori
La palla va sempre in calcio d'angolo, giocatori senza vergogna: sono pagati dagli scommettitori
I tifosi della Juve tormentano De Ligt per le chat mostrate in Procura:
I tifosi della Juve tormentano De Ligt per le chat mostrate in Procura: "Sbirro, come canti"
La surreale diretta social dei calciatori del Casale con il futuro patron cinese:
La surreale diretta social dei calciatori del Casale con il futuro patron cinese: "I soldi li hai?"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni