A poche ore dalla partita di Ferrara contro la Spal, Stefano Pioli ha commentato il momento del Milan nella consueta conferenza stampa della vigilia: "Sono soddisfatto della vittoria contro la Roma ma non abbiamo fatto ancora nulla – ha esordito il mister rossonero – Stiamo tenendo una buona media punti e solo alla fine sapremo se saranno bastati per entrare in Europa League. Adesso però non dobbiamo guardarci indietro, ma vivere questo momento con concentrazione. Abbiamo un tour de force importante con 30 punti a disposizione".

"Contro la Spal servirà grande attenzione e concentrazione. Sarà una gara complicata, che andrà affrontata con determinazione. Voglio che i miei ragazzi dimostrino ogni volta di poter battere chiunque. Turnover? In questo periodo è normale fare dei cambi, non posso pensare di far giocare sempre gli stessi".

I complimenti di Pioli a Calhanoglu

Tra i giocatori che potrebbero cominciare la sfida del ‘Paolo Mazza' dal primo minuto c'è anche Zlatan Ibrahimovic: ormai completamente ristabilito dal problema muscolare al polpaccio destro. "Psicologicamente sta bene, lui è un leone con grande determinazione – ha aggiunto Pioli – Ieri ha fatto un buon allenamento, se farà lo stesso oggi potrà essere convocato". Anche Calhanoglu è destinato ad avere ancora una volta un ruolo fondamentale nel suo Milan: "Hakan è un grande giocatore e può diventare ancora più determinante. Ha tutto per fare bene e secondo me è arrivato il momento per lui di diventare un top player".

Durante la conferenza stampa, l'allenatore del Milan ha poi dedicato un pensiero positivo anche per Gigio Donnarumma: "Non so se il miglior portiere del mondo come ha detto Maldini, ma sicuramente è tra i primi tre – ha concluso Pioli – È sereno e determinato e ha un ottimo atteggiamento. Lo vedo felice a Milanello e lo vedo ancora nel Milan".