video suggerito
video suggerito

Osimhen placato dai compagni, gli scrivono in diretta mentre inveisce furioso: “Chiudi questa live”

Osimhen si è scagliato contro il CT della Nigeria nell’ultima diretta social, ma i compagni hanno cercato di calmarlo durante il suo sfogo: gli hanno dato un consiglio.
A cura di Ada Cotugno
201 CONDIVISIONI
Immagine

Era un fiume in piena Victor Osimhen nello sfogo in diretta su Instagram che ha sconvolto tutti i tifosi. L'attaccante del Napoli non si era mai visto così arrabbiato: nel corso della diretta, interrotta poi da un collaboratore che è entrato nella sua camera, si è scagliato contro il commissario tecnico della Nigeria che ha criticato il suo scarso impegno con la nazionale.

Tono di voce alto e gesti di rabbia che non lasciano spazi a nessun dubbio. Osimhen minaccia di postare in rete le prove contro il CT ma, oltre ai tifosi che cercano la verità, nei commenti alla diretta appaiono anche due compagni della nazionale che provano a calmarlo.

Ighalo ed Ebere cercano di calmare Osimhen

Potrebbe scoppiare una vera bomba all'interno della Nigeria dopo lo sfogo di Osimhen che ha fatto immediatamente il giro del web. Il video della diretta in cui si sfoga contro il commissario tecnico è diventato virale e potrebbe creare una spaccatura in grado di modificare anche la sua carriera. Per questo alcuni compagni di squadra hanno cercato di gettare acqua sul fuoco nei commenti, prima che qualcuno interrompesse la live strappandoli il telefono dalle mani.

Si tratta di Odion Ighalo e Osinachi Ebere, due attaccanti nigeriani che condividono lo spogliatoio con il giocatore del Napoli. Fra i tantissimi commenti spiccano le loro parole, consigli da amici diretti al giovane calciatore che in quel momento si stava facendo trascinare troppo dalla rabbia. "Fratello calmati per favore" gli ha scritto Ebere, suo coetaneo di proprietà del Nacional.

Immagine

Gli fa subito eco Ighalo, attaccante più esperto che in passato ha vestito la maglia dell'Udinese e che adesso gioca all'Al-Wahda in Arabia Saudita: "Ragazzo calmati e chiudi la diretta". Osimhen non ha ascoltato nessuno dei due, ma alla fine uno dei suoi collaboratori ha messo fine alla diretta interrompendo il suo sfogo prima che potesse pronunciare parole di cui si sarebbe pentito amaramente.

Immagine

I motivi dello sfogo di Osimhen

Dietro allo spettacolo spiacevole messo in scena su Instagram ci sono le parole del CT della Nigeria: George Finidi lo aveva accusato di scarso impegno quando era chiamato a indossare la maglia della nazionale, vista anche la sua assenza nelle ultime due partite giocate e valide per le qualificazioni ai prossimi Mondiali. Osimhen era reduce da un infortunio che gli ha richiesto quattro settimane di stop ma per il selezionatore era solo l'ennesima scusa per non scendere in campo.

"Poterò le prove, dirò tutto" ha minacciato l'attaccante del Napoli durante la diretta incriminata, ma non ha fatto in tempo a continuare il suo discorso perché è stato interrotto da un uomo che gli ha tolto il telefono per interrompere bruscamente il video.

201 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views