All'età di 35 anni e dopo due stagioni di inattività, Obafemi Martins si prepara a tornare in campo. L'ex attaccante dell'Inter, fermo dal 2018, ha infatti trovato un accordo con lo Shanghai Shenhua: l'ultima società con la quale il nigeriano ha giocato prima di rimanere senza squadra. Come riportato da ‘Titan Sports', Martins è già atterrato nelle scorse ore a Shanghai (con tanto di mascherina) per firmare il suo nuovo contratto e riprendere l'attività agonistica in vista della ‘Chinese Super League' che dovrebbe riprendere a nelle prossime settimane.

Il suo rientro nella rosa del tecnico sudcoreano Choi Kang-hee, dalla quale vorrebbe invece ‘scappare' Stephan El Shaarawy, potrebbe a questo punto lasciare in Premier League il connazionale Odion Ighalo: passato in prestito al Manchester United nello scorso gennaio.

Il contagio di Fellaini non preoccupa

Dopo 32 gol in 59 partite giocate tra il 2016 e il 2018, e dopo esser stato proposto anche al Monza di Adriano Galliani e Silvio Berlusconi, Obafemi Martins è dunque vicino a rientrare nel massimo campionato cinese: torneo che potrebbe ripartire nel mese di maggio dopo l'emergenza Covid-19, virus che nei giorni scorsi aveva colpito anche una stella dello Shandong Luneng: Marouane Fellaini.

Il centrocampista belga risulta infatti il primo contagiato tra i calciatori cinesi, ed è stato trovato positivo al tampone lo scorso 20 marzo dopo un viaggio in treno a Jinan, nella provincia cinese di Shandong, localizzata a circa 500 chilometri dalla zona dell'Hubei. Come riferito dal suo club d'appartenenza, Fellaini sarebbe ‘in buone condizioni, ma tenuto sotto stretta osservazione fino al termine della sua quarantena‘.