Il suo ritorno a Torino aveva sorpreso molti ma Alvaro Morata è, al momento, il calciatore più in forma della Juventus e lo dimostrano i numeri. L'attaccante spagnolo in 7 gare complessive in questa stagione, tra Serie A e Champions League, ha realizzato 6 reti ed è l'uomo che più sta aiutando la squadra bianconera nel nuovo processo di crescita tra le mani di Andrea Pirlo. La doppietta in casa del Ferencvaros ha aperto il terzo match europeo e ha spianato la strada verso la vittoria ma questi due gol hanno anche un altro significato, prettamente statistico: tra i giocatori di Serie A, Alvaro Morata è quello che ha segnato più gol in trasferta in stagione se prendiamo in considerazione tutte le competizioni.

L'ex puntero di Real Madrid, Chelsea e Atletico Madrid ha realizzato tutti e sei i goal lontano dall'Allianz Stadium di Torino ed è molto felice per come sta andando il suo ritorno alla Juventus: "Mi sento voluto e desiderato ho tutto ciò di cui ho bisogno per stare bene. Se continuiamo così, possiamo arrivare lontano". Morata sembra essere ormai insostituibile nello scacchiere di Pirlo ed è l'uomo che riesce a dare profondità alla squadra, oltre ad avere i gol "nei piedi": "Mi sento più completo più passano gli anni e più miglioro".

Questo classe 1992 sta dimostrando ancora una volta di essere all'altezza della situazione e di meritare fiducia in un club di prima fascia: la critica avrebbe preferito vedere al suo posto Luis Suarez o Edin Dzeko ma fino a questo momento le prestazioni danno ragione a lui e a chi ha deciso di riportarlo in Italia dopo 4 anni itineranti tra Spagna e Inghilterra. Allegri disse una volta che "in attacco sa fare tutto" ma dopo ventisette goal in due anni preferì puntare su un altro tipo di centravanti e a Torino arrivò Gonzalo Higuain. Proprio nell'estate della partenza del Pipita lo spagnolo è tornato in bianconero ed è attualmente l'uomo in più della Juventus. Il  giorno della presentazione Morata ha affermato: "Ho l'occasione della vita". Al momento non la sta sbagliando.