Non c'è pace per Kalidou Koulibaly, che salterà anche la sfida di ritorno degli ottavi di Champions League contro il Barcellona. Il difensore senegalese del Napoli ha concordato con lo staff medico e tecnico del club azzurro di non affrettare il rientro nonostante fosse tanta la voglia di giocare la sfida europea in casa degli spagnoli, che è in programma il prossimo 18 marzo al Nou Camp. Secondo quanto riporta l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport è molto più probabile che KK possa rivedere il campo nella partita interna contro la Spal al San Paolo, ovvero la sfida successiva quella in terra catalana.

Il difensore partenopeo dopo il problema al bicipite femorale con il Parma è stato convocato per la trasferta di Genova contro la Sampdoria, dove è rimasto in panchina, e ha giocato 37′ contro il Lecce in casa, nella gara persa dagli uomini di Rino Gattuso per 3-2, ma un successivo problema alla coscia lo ha bloccato di nuovo e così il Napoli non si sta più avvalendo delle prestazioni del suo totem difensivo da quasi tre mesi. Al suo posto il tecnico calabrese ha trovato un Nikola Maksimovic in grande spolvero, che al fianco di Manolas sta facendo cose egregie e ha dato stabilità al reparto difensivo.

Calciomercato, le voci sull'addio Koulibaly al Napoli

Intorno a Kalidiu Koulibaly c'è sempre un grande dibattito sul suo futuro, visto che è nel mirino di tutte le big europee, e un ultimo acquisto del difensore ha fatto pensare che possa esserci già qualche indizio sulla futura destinazione. Il calciatore del Napoli ha acquistato un lussuoso appartamento da oltre 4 milioni di euro a Parigi di oltre 20 metri quadri, sei stanze e una vista mozzafiato con vista sulla Torre Eiffel e questa è stata pressa come prova di un suo imminente trasferimento al Paris Saint-Germain in estate. A riportare la notizia è stato il quotidiano francese Le Parisien. Al momento KK ha un contratto che va in scadenza il 2023 ma non è detto che la prossima estate non possano esserci novità dal mercato per il difensore senegalese.