56 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Nagelsmann è l’errore più dispendioso della storia del Bayern: è costato quasi quanto de Ligt

Nagelsmann è costato al Bayern Monaco quasi quanto un top player: i bavaresi per lui hanno abbandonato la filosofia della sostenibilità. E adesso dovranno rimediare all’errore.
A cura di Ada Cotugno
56 CONDIVISIONI
Immagine

L'avventura di Julian Nagelsmann al Bayern Monaco è finita nel peggiore dei modi, ma i bavaresi possono guadagnare qualcosa dall'esonero dell'allenatore. Secondo la Bild il club bavarese ha inserito una clausola all'interno del contratto dell'ex allenatore che può far disperare i club interessati a lui.

In Baviera nulla è lasciato al caso e la programmazione della società ha coinvolto anche le sorti dell'allenatore. Come rivelato dal quotidiano tedesco infatti il Bayern ha inserito una clausola segreta all'interno del contratto di Nagelsmann: chi vorrà ingaggiare l'allenatore dovrà versare una somma di risarcimento non ben precisata.

In poche parole, se Real Madrid o Tottenham vorranno puntare su Nagelsmann come prossimo tecnico, allora dovranno mettere in preventivo di investire una determinata cifra nonostante sia attualmente senza panchina.

Immagine

La mossa servirà in parte a far rientrare il Bayern Monaco dall'investimento folle fatto per avere l'ex allenatore del Lipsia in Baviera. Nagelsmann infatti si è rivelato essere l'errore più costoso della storia della società, dato che è costato più di un top player.

Se la filosofia dei tedeschi è quella di inseguire la legge della sostenibilità per stipendi e cartellini dei giocatori , pescando spesso tra i giovani della Bundesliga e tra i parametro zero più appetibili d'Europa, per l'allenatore la regola d'oro è stata infranta del tutto.

Per liberarlo dal Lipsia nell'estate del 2021 il Bayern ha versato 25 milioni di euro di risarcimento che, uniti agli 8 milioni di euro di stipendio a stagione per cinque anni, fanno lievitare l'investimento fino a 65 milioni di euro, praticamente la cifra di un ottimo giocatore per averlo a disposizione per appena un anno e mezzo.

Per fare un paragone, Nagelsmann è costato al Bayern quasi quanto de Ligt: l'ex difensore della Juventus è stato acquistato dai tedeschi per circa 67 milioni di euro ed  diventato il secondo acquisto più costoso della storia del club. L'allenatore dunque si piazzerebbe al gradino più basso del podio.

La mossa è stata totalmente insolita per il Bayern Monaco che adesso si ritrova a dover ricominciare tutto da capo con Thomas Tuchel dopo aver sperperato una somma elevatissima. A sistemare la situazione ci penserà la clausola segreta inserita all'interno del contratto e valida nonostante il suo esonero.

La postilla potrebbe diventare un problema per i club interessati a lui: la cifra non è stata ancora resa nota dalla Bild, ma può essere un ostacolo per società che non hanno molti fondi da poter investire per un nuovo allenatore.

56 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views