459 CONDIVISIONI
6 Novembre 2021
19:04

Moviola Juventus-Fiorentina: tocco di mano di Danilo, dubbi sul mancato rigore

Episodio da moviola nel finale del primo tempo di Juve-Fiorentina, quando l’arbitro è stato richiamato dai suoi collaboratori al Var. Sotto la lente d’ingrandimento, un tocco di mano di Danilo in area. Il check si è concluso con un nulla di fatto, con il direttore di gara Sozza che ha fatto tornare le squadre negli spogliatoi.
A cura di Marco Beltrami
459 CONDIVISIONI

Il match tra Juventus e Fiorentina, nonostante l'accesa rivalità, è stato contraddistinto da una grande correttezza. Tutto è filato liscio anche dal punto di vista della moviola, almeno fino alla fine del primo tempo, quando è entrato in gioco il Var. I collaboratori del direttore di gara Sozza infatti hanno richiamato la sua attenzione per un tocco di mano in area di Danilo, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il check si è concluso con la mancata assegnazione del calcio di rigore e le squadre che hanno potuto far ritorno negli spogliatoi.

In realtà l'arbitro aveva già fischiato la fine delle ostilità, prima di essere avvisato dagli addetti al Var dell'esistenza di un episodio dubbio in area. Su un pallone proveniente dalla sinistra, classico mischione in area e deviazione di Danilo fuori. Nessuno si è accorto a velocità normale del tocco del brasiliano con il braccio sinistro. Ecco allora il check, per il possibile rigore a favore degli ospiti. Dopo circa un minuto di valutazioni, si è deciso di far proseguire. La dinamica dell'intervento del difensore ex Manchester City, costretto poi al cambio per un problema fisico (in avvio di ripresa è entrato Pellegrini), sembra evidenziare innanzitutto la sua involontarietà.

Danilo infatti si trova a distanza ravvicinata dal compagno che salta più in alto di lui e copre il pallone. Quando la sfera gli arriva letteralmente addosso, il sudamericano che ha la testa bassa quasi a proteggersi è già in fase di stacco e finisce per toccare con il braccio sinistro che è largo. Al Var il tutto è stato valutato come un movimento consono, anche perché l'arto non è sollevato sopra la spalla. Si è deciso così di non richiamare l'arbitro all'on-field review. In tanti hanno sottolineato anche sui social, la similitudine tra questo episodio e quello in occasione del tocco di mano di Bastoni in Lazio-Inter che costò invece al difensore nerazzurro il calcio di rigore.

Per quanto riguarda invece le altre situazioni dubbie, è sembrata giusta l'espulsione di Milenkovic per un doppio giallo ravvicinato. C'è la seconda ammonizione per il tocco su Chiesa anche se quest'ultimo accentua gli effetti del contatto. Giusto annullare la rete di Morata sul punteggio di 0-0 per una posizione nettamente irregolare dello spagnolo.

459 CONDIVISIONI
Moviola Milan-Spezia: giusto il rigore su Leao, pesa una scelta sbagliata di Serra nel finale
Moviola Milan-Spezia: giusto il rigore su Leao, pesa una scelta sbagliata di Serra nel finale
De Ligt su Di Lorenzo e mani di Mertens, protestano tutti: la moviola di Juve-Napoli
De Ligt su Di Lorenzo e mani di Mertens, protestano tutti: la moviola di Juve-Napoli
L'infortunio di Chiesa rischia di far saltare l'obbligo di riscatto per la Juve: cosa succede
L'infortunio di Chiesa rischia di far saltare l'obbligo di riscatto per la Juve: cosa succede
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni