La nuova era del calcio mondiale ha la sua data – confermata – di partenza: 21 novembre 2020. Sarà quello il giorno in cui si apriranno le danze per il Mondiale di calcio, in Qatar, il primo nella storia a giocarsi in pieno inverno con una formula rivoluzionaria. Si attendeva la ratificazione delle date, che la Fifa ha confermato mettendo nero su bianco il giorno di inizio, 21 novembre 2022, ore 13 locali e di conclusione, 18 dicembre alle 18 locali. In mezzo, un Mondiale che garantirà una formula particolarmente vantaggiosa ai tanti tifosi che non avranno motivo di utilizzare spostamenti aerei tra le varie sedi, che raggrupperanno le gare di ogni Nazionale in uno stadio specifico.

Il torneo iridato avrà il suo calcio d'inizio allo stadio Al Bayt, un impianto che può ospitare 60 mila tifosi, il 21 novembre 2022 alle 13 locali. La finale è stata confermata allo stadio Lusail, da 80.000 posti, che si giocherà alle 18 del 18 dicembre 2020. Il Khalifa International Stadium ospiterà invece lo spareggio per il terzo posto, la finale di consolazione, in programma il 17 dicembre.

Il programma è già noto ai più e prevederà quattro partite al giorno durante la prima fase, quella a gironi, che garantiranno un tempo di riposo sufficiente per le squadre in vista del prosieguo del torneo. Anche gli orari del calcio d'inizio sono stati confermati, con le partite della fase a gironi che saranno suddivise in quattro slot: 13, 16, 19 e 22, con il fischio di inizio simultaneo per l'ultimo round di partite di gruppo, rispettando il criterio della contemporaneità.

Gli orari per la fase ad eliminazione diretta saranno su due slot: 18 e 22. Tra le novità proposte dall'organizzazione qatariota c'è anche la possibilità di fornire un kick-off più vantaggioso per il pubblico a casa, o addirittura per i fan in Qatar per quanto riguarda l'assegnazione dello stadio. Il tutto per rendere il Mondiale più fruibile e comodo per i tifosi.