Daniel Maldini ha fatto il suo esordio ufficiale con la maglia del Milan. Il figlio di Paolo Maldini è entrato durante la partita contro il Verona, nei minuti di recupero. Daniel è il terzo Maldini che veste la maglia rossonera in Serie A, dopo il papà (Paolo) e il nonno (Cesare) che alzarono entrambi la Coppa dei Campioni.

Daniele Maldini segue papà Paolo e nonno Cesare, due grandi del Milan e del calcio italiano

Quella di oggi è una giornata storica per il Milan, ma anche per il calcio italiano perché è rarissimo vedere una dinastia di calciatori. Daniel Maldini ha esordito in Milan-Verona, ha giocato due minuti e mezzo, quelli di recupero, e ora anche da professionista a tutti gli effetti segue le orme del papà e del nonno. Il grande Cesare dopo due anni con la Triestina nella stagione 1954-1955 firmò per il Milan con cui giocò oltre 400 partite con il Milan, vinse quattro scudetti e la Coppa dei Campioni nel 1963 da capitano. Paolo Maldini invece esordì il 20 gennaio 1985, trentuno anni dopo il papà. Paolo Maldini è stato uno dei più grande difensori di tutti i tempi, più di 900 gare da pro con il Milan e 26 trofei, incluse 5 Champions League, quattro Mondiali disputati, e uno vissuto con il papà da commissario tecnico.

L'esordio in Serie A di Daniel Maldini

Daniel Maldini è il secondo figlio di Paolo e Cristina, è nato nel 2001, ha diciotto anni e da tempo gioca con le giovanili del Milan, con la Primavera quest'anno ha segnato 6 gol e servito 4 assist vincenti in 9 partite. Già nel ritiro pre-campionato aveva respirato l'aria dei grandi, Giampaolo lo aveva schierato anche contro avversari di prim'ordine, e ora è arrivato anche l'esordio in Serie A con papà Paolo, che fa il dirigente, che dalla tribuna sarà stato sicuramente felice e orgoglioso per la prima da professionista di Daniel, che spera presto di ritrovare la Serie A.