Il Real Madrid mercoledì 5 maggio giocherà a Stamford Bridge la semifinale di ritorno di Champions League. Sull'aereo che porta la squadra di Zidane a Londra non avrebbe dovuto esserci Marcelo. Il terzino brasiliano sembrava dovesse essere lontano dai compagni non perché infortunato o squalificato, ma per un motivo particolare. Marcelo era stato selezionato come scrutatore di riserva. Oggi, martedì 4 maggio, a Madrid è giorno di elezioni, si vota per le amministrative, e per questo motivo il forte difensore sembrava dovesse rimanere in Spagna.

Marcelo stamattina si è recato al seggio del collegio elettorale in cui è stato convocato, puntualissimo il brasiliano che è stato accompagnato da alcuni dirigenti del Real Madrid. Essendo ufficialmente un sostituto degli scrutatori titolari il brasiliano ha potuto andare via già alle 9.01, sarebbe dovuto rimanere a disposizione per qualsiasi eventualità ma è stato dispensato dal ruolo di supplente e così partirà regolarmente con la squadra.

Marcelo non resta a Madrid per fare da scrutatore

Alle 8.28 di questo martedì il brasiliano si è presentato al seggio elettorale. Oggi è giorno di elezioni nella Comunità di Madrid. Marcelo si è recato al Liceo Europeo de la Moraleja. Come tutti gli altri scrutatori il calciatore ha fatto la fila, si è misurato la febbre e poi è entrato al seggio. Il presidente di commissione doveva confermargli che gli spettava il ruolo di sostituto, tecnicamente di supplente, ma a sorpresa il calciatore si è sfilato in modo definitivo perché è stato dimostrato che Marcelo poteva lasciare l'incarico per un buon motivo, che nel suo caso è andare a giocare la sfida di Champions.

Il calciatore parte per Londra con il Real

Marcelo non avrebbe dunque potuto lasciare Madrid e non avrebbe potuto viaggiare con i suoi compagni di squadra e invece tutti assieme i calciatori del Real raggiungeranno Londra. Zidane è pronto a schierarlo contro il Chelsea. Ma anche in caso di partenza posticipata il brasiliano sarebbe comunque partito titolare, il Real aveva già pronto un volo privato per Marcelo, che al massimo domattina sarebbe arrivato a Londra.