666 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Manna esulta con Giuntoli dopo il gol della Juve alla Lazio: il gesto in tribuna non passa inosservato

L’esultanza di Manna e Giuntoli dopo il gol di Chiesa alla Lazio nella semifinale di Coppa Italia non è passata inosservata: il gesto è stato interpretato in vari modi dopo le voci che vorrebbero il dirigente bianconero pronto a sposare il nuovo progetto del Napoli e a lasciare la Juve a fine stagione.
A cura di Vito Lamorte
666 CONDIVISIONI
Immagine

Giovanni Manna esulta con Giuntoli dopo la rete di Federico Chiesa alla Lazio che sblocca la semifinale di Coppa Italia in favore della Juventus. Dopo la rete del giocatore bianconero le telecamere di Mediaset hanno inquadrato la tribuna dell'Allianz Stadium e si è notata questa sfrenata esultanza da parte del duo Giuntoli-Manna, con il primo che ha abbracciato in maniera veemente il collega e lo ha preso per il bavero della giacca.

Una scena che è diventata virale in pochi secondi soprattutto dopo le indiscrezioni che sono state riportate nelle ultime ore, con Manna pronto a sposare il nuovo progetto del Napoli e a lasciare la Vecchia Signora a fine stagione. Alcuni hanno interpretato come un "Ma dove vai!" altri invece hanno ipotizzato la versione profetica "Te l'avevo detto", in merito al marcatore del gol. Entrambe plausibili ma senza nessun riscontro concreto.

Su questo tema Giuntoli nel pre-partita ha glissato e ha risposto così: "Non commento indiscrezioni, vorrei parlare della partita".

Immagine

Nelle ore precedenti alla partita contro la Lazio si è diffusa la voce di un accordo già fatto tra Giovanni Manna e Aurelio De Laurentiis per il passaggio del dirigente della Juventus al Napoli. Il primo collaboratore di Cristiano Giuntoli potrebbe essere il nuovo direttore sportivo dopo Meluso e sarebbe lui l'uomo individuato per la rifondazione tecnica dei partenopei.

Cristiano Giuntoli ha parlato anche del mercato estivo ma non si è sbottonato più di tanto: "Non mi sento di parlare di mercato, siamo molto concentrati sul presente per settare le basi e arrivare in finale di Coppa Italia per vincerla. Poi con calma a bocce ferme decideremo il futuro della Juventus in base a quale sarà la competizione che faremo. Da lì decideremo anche il budget. Sarà un mercato corretto rispettando l'equilibrio economico-finanziario come è la linea dettata dalla nuova Juventus".

666 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views