406 CONDIVISIONI
8 Giugno 2022
19:44

Mané uno di noi: un tifoso si commuove, lui si segna il suo numero e poi lo chiama

Sadio Mané è un idolo in Senegal non solo per quello che fa in campo, ma anche per la sua umiltà fuori dal terreno di gioco. Il suo gesto nei confronti di un tifoso è qualcosa di mai visto da parte di un giocatore di alto livello.
A cura di Paolo Fiorenza
406 CONDIVISIONI

Il futuro calcistico di Sadio Mané è più che mai incerto: il 30enne attaccante senegalese ha il contratto in scadenza nella prossima estate e su di lui c'è fortissimo il pressing del Bayern Monaco, alle prese con l'ormai quasi certa necessità di sostituire il ‘ribelle' Lewandowski diretto al Barcellona. Il club bavarese ha già presentato due offerte al Liverpool entrambe respinte, l'ultima di 30 milioni di euro più bonus, cifra evidentemente ritenuta congrua dai tedeschi per un giocatore di quell'età e con solo un anno di contratto residuo.

Il punto è che – almeno fino ad ora – il club di Klopp non ha dato minimamente l'idea di voler discutere la cessione di uno suoi pilastri, pur a fronte di dichiarazioni ondivaghe del senegalese. Intanto Mané in questi ultimi giorni è stato impegnato con la sua Nazionale in due partite valide per la qualificazione alla prossima Coppa d'Africa, dopo che il Senegal ha vinto l'ultima edizione disputatasi all'inizio di quest'anno. Sono state due vittorie per la squadra di Koulibaly e compagni: prima 3-1 in casa contro il Benin, poi il successo in trasferta per 1-0 contro il Ruanda.

Sadio Mané veste la maglia numero 10 col Senegal
Sadio Mané veste la maglia numero 10 col Senegal

Mané ha segnato tutti e quattro i gol della sua squadra, il che non fa altro che accrescere lo status di semidivinità che ha in patria. Oltre alle reti, c'è poi la componente umana che lo rende un idolo anche fuori dal campo. I suoi gesti di generosità sono frequenti e mostrano quanto cuore abbia. Nel suo villaggio natale, ha donato oltre 200mila euro per aiutare a finanziare una nuova scuola in modo che l'attuale generazione di giovani abbia più opportunità. Ha anche pagato la costruzione di un ospedale, una moschea e uno stadio. L'attaccante sa che in Senegal è più di un calciatore e cerca di non deludere mai i suoi tifosi. E così si è reso protagonista di una scena mai vista per un giocatore di alto livello.

Alla vigilia della partita col Benin di sabato scorso, Mané si è imbattuto in un tifoso che quando lo ha visto è stato sopraffatto dall'emozione per la sua sola presenza, arrivando a sciogliersi in lacrime e abbracciarlo un paio di volte, un abbraccio non negato dal giocatore. Il tifoso ha pronunciato parole dettate dal cuore: "Sadio, ti amo così tanto. Ho persino contattato le persone del tuo villaggio solo per incontrarti. Sadio, che Dio ti conceda una vita lunga e piena di salute".

Manè doveva ovviamente andare, ma avendo visto quanto quel tifoso si era commosso per lui, ha fatto una cosa tanto normale quanto inattesa. Un gesto di grande umiltà: ha tirato fuori un foglietto dalla tasca e si è segnato il suo numero di telefono prima di salutarlo. La straordinarietà di quanto accaduto sta ovviamente nel seguito della vicenda. L'attaccante del Liverpool infatti ha poi tenuto fede alla parola data ed ha telefonato davvero al tifoso dopo il match in cui ha realizzato una tripletta. Le immagini mostrano l'uomo su un autobus, incollato al telefono con Mané dall'altra parte, mentre tutte le altre persone presenti lo guardano con invidia. Scene toccanti, che rendono idea del potere che ha il calcio nel mondo.

406 CONDIVISIONI
Lampard chiama un tifoso dell'Everton:
Lampard chiama un tifoso dell'Everton: "Entra e tira tu il rigore!". Lui si commuove, è un grande
Koulibaly chiama Terry, è quasi imbarazzato: “Posso prendere il numero 26?”. E lui si scioglie
Koulibaly chiama Terry, è quasi imbarazzato: “Posso prendere il numero 26?”. E lui si scioglie
38 di Videonews
Koulibaly chiama Terry, è quasi imbarazzato:
Koulibaly chiama Terry, è quasi imbarazzato: "Posso prendere il numero 26?". E lui si scioglie
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni