È senza dubbio Romelu Lukaku la nota lieta di Antonio Conte nella prima notte di Champions. Nel 2-2 casalingo contro il Borussia Monchengladbach, il centravanti belga ha confermato il suo momento magico con una doppietta che ha reso ulteriormente impressionante il suo score in questo avvio di stagione. 6 gol in 5 partite tra Serie A e Champions League, e 9 partite consecutive in gol in Europa.

Lukaku doppietta al Borussia Monchengladbach, striscia super di gol in Champions

Romelu Lukaku è una vera e propria sentenza. Il centravanti prima ha portato in vantaggio l'Inter all'esordio stagionale in Champions contro il Borussia Monchengladbach, e poi nel finale ha pareggiato i conti, con una doppietta preziosa in una serata tra alti e bassi. Il bomber si è confermato l'arma in più di Antonio Conte, e i numeri lo confermano. 6 gol in 5 partite stagionali con un rendimento superlativo in Europa: Lukaku ha preso parte infatti a tutti gli ultimi sei gol dell'Inter in Champions League, grazie a quattro reti e due assist. Inoltre l'ex Manchester United è andato in gol in tutte le ultime nove partite in Europa con 11 marcature all'attivo.

Romelu Lukaku e la delusione per la mancata vittoria dell'Inter in Champions

Grande soddisfazione per il centravanti che però non è riuscito ad esultare fino in fondo per il mezzo passo falso dell'Inter, alla prima stagionale in Champions: "Per me non è buono il risultato perché possiamo fare di più, però dai continuiamo a lavorare ed essere forti mentalmente anche se non è facile. Dobbiamo credere nelle nostre qualità. Dobbiamo migliorare in difesa: abbiamo preso due gol per errori nostri. Sbagliamo tantissime occasioni e in partite come queste si paga".