Il difensore del Lecce Luca Rossettini si trova ancora in ospedale, dove sta eseguendo degli accertamenti. Il calciatore ha la febbre da giorni, ma fortunatamente non è positivo al Covid-19. Il centrale ha effettuato sia il tampone che il test seriologico che hanno dato esito negativo. Rossettini con ogni probabilità non sarà disponibile per la partita di martedì del Lecce che ospiterà la Lazio, a caccia del riscatto dopo il 3-0 subito con il Milan.

Rossettini è in ospedale, ha la febbre ma non è positivo al Coronavirus

A causa di una brutta influenza Rossettini ha saltato le ultime due partite di campionato, quelle con Sampdoria e Sassuolo. La febbre non gli è passata e i medici del club giallorosso hanno deciso di portarlo in ospedale. Si trova ancora ricoverato con la febbre, ma il giocatore non ha contratto il Covid-19. Il Lecce ha dato la notizia attraverso un comunicato:

Luca Rossettini, escludendo la patologia da Covid-19 in base alla negatività dei test molecolari e sierologici ai quali è stato sottoposto, persistendo lo stato febbrile, è stato ricoverato per accertamenti diagnostici.

Rossettini salterà sicuramente Lecce-Lazio

Ovviamente l’unica cosa conta per Luca Rossettini è la salute. Si spera possa tornare a casa al più presto, ma pensando al campo è chiaro che per il Lecce sarà una grossa perdita. Rossettini ha 35 anni, è un giocatore esperto, che ha vissuto parte della sua carriera con il Cagliari dopo aver iniziato con la Roma. Il Lecce mercoledì prossimo affronterà la Lazio, una partita determinante per entrambe le squadre reduci da risultati negativi. Liverani deve evitare di perdere ancora e avrà qualche difficoltà a fare la formazione. Contro il Sassuolo c’erano una mezza dozzina d’assenti, mancheranno sicuramente anche Lapadula e Meccariello, oltre allo squalificato Tachtsidis.