Termina 2-2 la sfida salvezza dello Stadio Picco tra lo Spezia e il Parma. Nel match che apre la 24a giornata del campionato di Serie A a recriminare sono gli ospiti che dopo esser stati avanti di due gol all'intervallo (di Karamoh ed Hernani le reti siglate dai gialloblu), nella ripresa si vedono rimontare dai liguri trascinati dall'attaccante Gyasi autore di una doppietta. Con questo risultato la squadra di Vincenzo Italiano si porta momentaneamente a +10 sulla zona retrocessione mentre la formazione di Roberto D'Aversa aggancia il Cagliari in terz'ultima posizione.

Nel primo tempo a farsi preferire sono stati gli ospiti che riescono a concretizzare la supremazia territoriale riuscendo a trovare per due volte la rete prima con l'azione personale dell'ex Inter Yannick Karamoh e poi con il perfetto inserimento di Hernani sul calcio di punizione battuto da Brunetta. Prima dell'intervallo lo Spezia trova il gol sull'asse Bastoni-Maggiore, ma la rete viene annullata dal Var per una millimetrica posizione di fuorigioco del terzino cresciuto nel settore giovanile della formazione di casa.

Nel secondo tempo però ci ha pensato lo spezzino Emmanuel Gyasi a riportare il match in parità siglando prima la rete del 1-2 al 52′ e poi, 20 minuti più tardi, quella del definitivo 2-2. Per l'attaccante di origine ghanese si tratta della prima doppietta in carriera tra Serie A e Serie B e del primo gol in un match interno di campionato dal luglio 2020. Nel finale però il protagonista è il portiere dei liguri Provedel che nei minuti di recupero nega il nuovo vantaggio al Parma con una stupenda parata sul perfetto calcio di punizione battuto da Juraj Kucka.