È andato in scena oggi l'incontro tra Leo Messi e il nuovo allenatore del Barcellona Ronald Koeman. La stella blaugrana ha interrotto momentaneamente le sue vacanze per parlare con il mister olandese del suo futuro in terra blaugrana. Secondo le indiscrezioni provenienti dalla Spagna e in particolare da RAC1, la Pulce avrebbe confermato a Koeman il suo disagio dopo il tracollo contro il Bayern Monaco in Champions League, confermando le valutazioni su un possibile trasferimento.

Leo Messi si sente più fuori che dentro al Barcellona

"Adesso mi sento più fuori che dentro al Barcellona". Così secondo Radio Catalunya Leo Messi ha manifestato al nuovo allenatore del Barcellona Ronald Koeman tutti i suoi dubbi sulla permanenza in quello che è stato il club della sua vita. Nell'incontro andato in scena oggi, l'argentino ha confermato di vivere un momento di crisi dopo la travagliata stagione della squadra blaugrana culminata nella debacle contro il Bayern Monaco in Champions League. Un 8-2 che ha lasciato il segno, spingendo Messi a prendere in seria considerazione l'ipotesi di un clamoroso addio alla formazione del patron Bartomeu che dal canto suo è pronto a tutto per fargli cambiare idea.

Nessuna conferma né smentita da parte del Barcellona su quanto si sono detti Messi e Koeman. Saranno giorni di ulterior valutazioni da parte dell'argentino che si sarebbe detto comunque consapevole delle difficoltà legate alla sua situazione contrattuale che lo lega ancora per una stagione al Barcellona. Koeman e soprattutto il patron Bartomeu faranno il possibile per convincere il giocatore a restare in blaugrana. Se così non dovesse essere allora bisognerà trovare un accordo tutt'altro che semplice visto che Messi ha una clausola rescissoria da 700 milioni di euro, oltre ad un ingaggio monstre. L'Inter, il Manchester City e il Psg seguono gli sviluppi con interesse pronti a sfruttare ogni spiraglio possibile per quello che potrebbe essere il colpo del secolo.