Lautaro Martinez è diventato uno degli uomini più importanti dell'Inter di Antonio Conte ma è finito sui taccuini di mercato di diverse squadre. L'attaccante argentino è un obiettivo dichiarato del Barcellona e si parla ormai da settimane di un possibile approdo del Toro in Spagna già dalla prossima stagione. Il numero 10 dell’Inter si è fatto notare sin da inizio anno per la vena realizzativa e per l'ottimo feeling con il compagno di reparto Lukaku finendo in cima alla lista dei desideri della dirigenza blaugrana: in un primo momento si pensava che il club catalano potesse pagare la clausola di 1111 milioni di euro  pur di aggiudicarsene le prestazioni, starebbe pensando di offrire ai nerazzurri una clamorosa contropartita tecnica.

Le contropartite del Barça per Lautaro: Vidal e Coutinho

I nomi che potrebbero essere inseriti in una ipotetica trattativa tra il club culé e quello nerazzurro sarebbero quelli di Arturo Vidal, che è un vecchio pallino di Antonio Conte ed è stato trattato dai nerazzurri anche nelle passate stagioni di mercato, mentre il secondo è quello di Philippe Coutinho, che il Bayern Monaco non appare intenzionato a riscattare dal prestito. Se il primo nome è un po' più attuale per via dei continui rumors delle scorse sessioni di trasferimenti, il secondo è clamoroso visto che il brasiliano è stato portato in Europa dall'Inter.

Marotta: Via dall’Inter solo se lo vuole lui

Beppe Marotta ieri sera ha parlato del futuro di Lautaro Martinez. Il dirigente del club nerazzurro si è soffermato prima della gara persa dall'Inter contro la Lazio proprio sulle voci di mercato che hanno interessato il giovane attaccante argentino e delle attenzioni dei grandi club della Liga, Real Madrid e Barcellona su tutti:

Lautaro Martinez? Sta crescendo, è molto giovane, credo che a lui interessi indossare questa gloriosa maglia e crescere dal punto di vista professionale. L’Inter dal punto di vista storico non ha nulla da invidiare agli altri club. I giocatori vanno via da qui quando lo chiedono espressamente.