C'è un'aria parecchio frizzante in casa Barcellona. Dopo il cambio in panchina, avvenuto dopo la Supercoppa di Spagna, e lo scambio di dichiarazioni infuocate tra Eric Abidal e Lionel Messi, proprio sull'esonero di Valverde, ecco che il direttore sportivo del Barça ai microfoni del Mundo Deportivo ha parlato del mercato che il club culé farà nelle prossime sessioni. Il dirigente francese, tra i vari temi, si è soffermato anche su Lautaro Martinez, centravanti dell’Inter nel mirino proprio della società catalana, e Abidal ha affermato che pensare al giocatore argentino per la prossima estate non è impossibile:

Oggi non ho idea del budget. Devo solo svolgere le mie funzioni, anticipare le decisioni, essere sempre consapevole di ciò che sta accadendo negli altri club e da lì, cercare di convincere il giocatore. Quello sarà il mio lavoro, quindi, se la parte finanziaria mi dice se può essere fatto, sarà fatto, altrimenti dovremo trovare un altro giocatore.

Il dirigente del Barça ha confermato che il numero 10 albiceleste è tra gli uomini in cima alla lista del mercato blaugrana ma non è il solo: "Sì, sì, ma ce ne sono altri che mi piacciono. Nella sua posizione, ora lui è tra i cinque o sei migliori giocatori al mondo".

Abidal: Neymar? Non lo vedo impossibile

Oltre a Lautaro si parla tantissimo del ritorno di Neymar da Parigi e proprio in questo senso Abidal ha affermato:

Dipende dalla pianificazione, dai passaporti, da molte cose. Dico sempre che la cosa importante per me è l’aspetto sportivo: cercheremo di avere una squadra più forte la prossima estate per raggiungere i nostri obiettivi come club, e da lì vedremo. Ma avere giocatori di talento come Lautaro, Neymar o altri sarebbe sempre positivo per il club.

Alla domanda se è economicamente fattibile ha risposto mantenendo un basso profilo ("Non lo so oggi") ma non vede l'operazione come proibitiva: "No, non lo vedo impossibile, mai. Proveremo a lavorare per quello. E se sarà possibile bene, altrimenti si cercherà di trovare il meglio per rafforzare la squadra".