239 CONDIVISIONI
26 Aprile 2022
13:36

La Serie B decisa con un lancio di monetina: potrebbe davvero finire così, il regolamento è chiaro

A due giornate dalla fine del campionato di Serie B, lo scenario del sorteggio per decidere chi sarà promosso in Serie A è assolutamente possibile.
A cura di Paolo Fiorenza
239 CONDIVISIONI

Quando mancano soltanto due giornate al termine del campionato di Serie B, la battaglia per la promozione è più che mai viva: sono tante infatti le squadre che possono ancora ambire alla salita diretta in Serie A, riservata alle squadre che si classificheranno nelle prime due posizioni del torneo cadetto. E se al momento il Lecce capolista (68 punti) sembra avere un cuscinetto di sicurezza in tal senso – ovvero 4 punti sul Monza terzo ma soprattutto un calendario che dopo la trasferta di Vicenza vedrà gli uomini di Baroni ospitare il Pordenone già retrocesso nell'ultima giornata – la situazione è caldissima per quanto riguarda la seconda piazza, attualmente occupata dalla Cremonese.

I grigiorossi (66 punti) hanno due lunghezze di vantaggio sul Monza (64) e tre sul terzetto formato da Benevento, Brescia e Pisa (63). L'ipotesi di un arrivo a pari punti di due squadre non è così improbabile, con le inseguitrici pronte ad approfittare di un passo falso della Cremonese negli ultimi due match contro Ascoli e Como. Ma cosa succederebbe in caso di parità in classifica tra due formazioni al termine del campionato? Chi salirebbe direttamente in Serie A? Il regolamento della Serie B, pubblicato sul sito della FIGC, indica i criteri che andrebbero seguiti per dirimere la questione, ovvero nell'ordine: a) punti conseguiti negli incontri diretti fra le squadre interessate; b) differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri; c) differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato; d) maggior numero di reti segnate nell'intero campionato; e) sorteggio.

Cremonese e Monza sono impegnate nella volata promozione
Cremonese e Monza sono impegnate nella volata promozione

Già, il sorteggio davvero potrebbe essere adoperato come ultimo criterio dirimente per stabilire la squadra promossa direttamente in Serie A. E se lo scenario potrebbe sembrare legato a circostanze alquanto improbabili, la classifica attuale del campionato di Serie B dice ben altro: tre delle squadre in corsa, infatti, dopo 36 giornate hanno numeri vicinissimi, tali da non poter escludere che dopo il 38° turno la classifica le veda appaiate con gli stessi punti negli scontri diretti, la stessa differenza reti in questi ultimi e in campionato, ed infine lo stesso numero di gol segnati nell'intero torneo.

La classifica di Serie b a due giornate dal termine
La classifica di Serie b a due giornate dal termine

Il primo caso è relativo all'aggancio del Monza (64 punti) alla Cremonese (66): con gli scontri diretti in parità anche quanto a differenza reti (1-0 e 2-3), gli altri due criteri prima del sorteggio vedono la Cremonese avere una differenza generale di +18 ed il Monza di +20, mentre i gol segnati sono 55 per i grigiorossi e 57 per i brianzoli. Anche nel secondo caso, che invece vedrebbe il Brescia (63) appaiare la Cremonese (66), i valori in questione sono molto vicini, non al di sopra dall'escludere a priori il sorteggio. Gli scontri diretti pure stavolta sono pari anche per quanto riguarda la differenza reti (1-0 e 1-2), mentre la differenza reti generale è di +18 per entrambe le squadre, con 55 gol realizzati complessivamente dagli uomini di Pecchia a fronte dei 52 del Brescia. Insomma l'incastro di risultati delle ultime due giornate potrebbe partorire uno scenario assolutamente inedito: il ricorso al lancio di monetina per decidere la squadra promossa in Serie A.

Diverso sarebbe il caso in cui le medesime formazioni (Cremonese, Monza e Brescia) arrivassero tutte e tre appaiate al termine del campionato: in questa eventualità, infatti, la classifica avulsa sarebbe definita fin da adesso sulla base del primo criterio, quello dei punti conseguiti negli scontri diretti tra le squadre interessate, col Monza a precedere le altre due compagini. In tutto ciò, pure Benevento e Pisa (anche loro a quota 63, tre punti in meno della Cremonese seconda) proveranno a giocarsi le loro carte in un finale di Serie B che si annuncia avvincente come non mai. Per chi non riuscirà a piazzarsi nelle prime due piazze e dunque a salire direttamente in Serie A, ci sarà poi la carta di riserva dei playoff, cui accederanno le formazioni classificatesi dal terzo all'ottavo posto e da cui uscirà la terza squadra promossa nella massima serie.

239 CONDIVISIONI
Playoff Serie B 2022: tabellone semifinali, calendario partite e regolamento per la finale
Playoff Serie B 2022: tabellone semifinali, calendario partite e regolamento per la finale
Le date e gli orari dei Playoff di Serie B 2022: quando si gioca e quali squadre partecipano
Le date e gli orari dei Playoff di Serie B 2022: quando si gioca e quali squadre partecipano
Monza promosso in Serie A se... Risultati e combinazioni per la promozione
Monza promosso in Serie A se... Risultati e combinazioni per la promozione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni