Mondiali in Qatar 2022
22 Novembre 2022
8:35

La seconda vita di Eriksen con la Danimarca, dagli Europei ai Mondiali per fare sul serio

Il 12 giugno 2021 al Parken di Copenaghen, Eriksen rischia di morire in campo per un arresto cardiaco. Riesce a farcela, torna in campo e oggi guiderà la sua Danimarca ai Mondiali del Qatar.
A cura di Jvan Sica
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali in Qatar 2022

Il 12 giugno 2021 Christian Eriksen si è accasciato sul prato del suo stadio, il Parken di Copenaghen, e con lui si è fermato il mondo intero. Un calciatore al picco del suo percorso agonistico, durante la prima partita degli Europei in cui la sua Nazionale arriva con buone speranze, il fuoriclasse della Danimarca a cui tutti guardano va in arresto cardiaco e rischia letteralmente di morire.

I suoi compagni, guidati da Kjaer e il portiere Schmeichel, creano un cordone umano per schermare agli occhi di milioni di persone una scena terribile e scioccante. Quella diventerà l’immagine degli Europei, che continuerà per la Danimarca nonostante i calciatori danesi perdano quella partita contro la Finlandia, arrivando a un passo dalla finale contro l’Italia.

Il dramma in campo di Christian Eriksen durante la prima gara degli Europei 2020
Il dramma in campo di Christian Eriksen durante la prima gara degli Europei 2020

Da quell’immagine di compattezza, coesione, forza di volontà, l’idea che con il gruppo si possano superare tutti i problemi e andare anche oltre le qualità individuali oggi la Danimarca riparte, ma lo fa con tutti coloro che quel giorno al Parken c’erano e hanno pianto per il loro numero 10. Ci saranno Kjaer e Schmeichel a guidare ancora la difesa, insieme a Delaney, Damsgaard, che giocò un grande Europeo, Wind, ma quando dicevamo tutti vuole dire proprio tutti perché ci sarà anche Christian Eriksen, con la sua maglia numero 10 e le responsabilità di chi dovrà guidare la squadra.

Pochissimi il giorno dopo quel terribile 12 giugno potevano pensare che saremmo arrivati a questo punto, che Eriksen avrebbe di nuovo continuato a giocare. Si sottopone subito a un’operazione al cuore per l’installazione di un defibrillatore cardiaco sottocutaneo, l’Inter deve per forza di cose lasciarlo andare via perché per il regolamento italiano non può giocare nel nostro campionato, ma non è così per altri campionati.

L’affetto dei tifosi dell’Inter: Eriksen in nerazzurro vincerà uno scudetto
L’affetto dei tifosi dell’Inter: Eriksen in nerazzurro vincerà uno scudetto

Eriksen invece di lasciare il calcio, saluta e ringrazia l’Inter dopo 60 presenze e 8 gol, riprende gli allenamenti prima allo Stadio Riva IV di Chasso e poi con lo Jong Ajax, entra in buona forma fisica e il 31 gennaio viene ingaggiato dal Brentford, squadra di Premier League. Il 26 febbraio 2022, subentrando al connazionale Mathias Jensen nella partita contro il Newcastle Utd, torna di nuovo in campo e inizia il suo lungo percorso per tornare quel giocatore che aveva incantato in maglia Tottenham. Torna poco dopo anche in Nazionale, il 26 marzo, ad Amsterdam contro l’Olanda e segna dopo pochi minuti dall’entrata in campo un bellissimo gol.

Eriksen esulta: torna in Nazionale e segna subito un gol nell’amichevole contro la Serbia
Eriksen esulta: torna in Nazionale e segna subito un gol nell’amichevole contro la Serbia

Alla fine della stagione Eriksen è di nuovo un calciatore su cui fare affidamento e un allenatore proprio ex-Ajax lo sceglie per la sua nuova squadra. Erik ten Hag per il suo Manchester United non solo lo fa ingaggiare, ma lo fa giocare anche tantissimo nella sua idea di calcio con Eriksen vertice basso del centrocampo a innescare la manovra, sostenuto da due mezzali di forza e classe in parte brave nel coprigli le spalle e in parte abili nello sfruttare le sue intuizioni ad inizio manovra.

Così siamo arrivati all’oggi, a un Mondiale con la Danimarca, alle responsabilità ancora una volta enormi che il ct Kasper Hjulmand gli darà e agli occhi dei compagni che guarderanno a lui quando la partita diventa difficile. Tutte cose che pensavamo di non collegare più a Christian Eriksen dopo quel tremendo e ancora oggi angosciante 12 giugno 2021. Poterle rivivere è già una delle storie più belle di Qatar 2022.

1000 contenuti su questa storia
calendario
gironi
marcatori
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Ottavi di finale
Quarti di finale
Semifinale
Finale terzo posto
Finale
Finale
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Ottavi di finale
Quarti di finale
Semifinale
Finale terzo posto
Finale
domenica 20 Novembre 2022 - ore 17:00
Qatar
0 - 2
Ecuador
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 17:00
Senegal
0 - 2
Olanda
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 14:00
Qatar
1 - 3
Senegal
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 17:00
Olanda
1 - 1
Ecuador
martedì 29 Novembre 2022 - ore 16:00
Ecuador
1 - 2
Senegal
Olanda
2 - 0
Qatar
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 14:00
Inghilterra
6 - 2
Iran
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 20:00
Stati Uniti
1 - 1
Galles
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 11:00
Galles
0 - 2
Iran
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
0 - 0
Stati Uniti
martedì 29 Novembre 2022 - ore 20:00
Galles
0 - 3
Inghilterra
Iran
0 - 1
Stati Uniti
martedì 22 Novembre 2022 - ore 11:00
Argentina
1 - 2
Arabia Saudita
martedì 22 Novembre 2022 - ore 17:00
Messico
0 - 0
Polonia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 14:00
Polonia
2 - 0
Arabia Saudita
sabato 26 Novembre 2022 - ore 20:00
Argentina
2 - 0
Messico
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 20:00
Arabia Saudita
1 - 2
Messico
Polonia
0 - 2
Argentina
martedì 22 Novembre 2022 - ore 14:00
Danimarca
0 - 0
Tunisia
martedì 22 Novembre 2022 - ore 20:00
Francia
4 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 11:00
Tunisia
0 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 17:00
Francia
2 - 1
Danimarca
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 16:00
Australia
1 - 0
Danimarca
Tunisia
1 - 0
Francia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 14:00
Germania
1 - 2
Giappone
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 17:00
Spagna
7 - 0
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 11:00
Giappone
0 - 1
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 20:00
Spagna
1 - 1
Germania
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 20:00
Costa Rica
2 - 4
Germania
Giappone
2 - 1
Spagna
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 11:00
Marocco
0 - 0
Croazia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 20:00
Belgio
1 - 0
Canada
domenica 27 Novembre 2022 - ore 14:00
Belgio
0 - 2
Marocco
domenica 27 Novembre 2022 - ore 17:00
Croazia
4 - 1
Canada
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 16:00
Canada
1 - 2
Marocco
Croazia
0 - 0
Belgio
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 11:00
Svizzera
1 - 0
Camerun
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 20:00
Brasile
2 - 0
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 11:00
Camerun
3 - 3
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 17:00
Brasile
1 - 0
Svizzera
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 20:00
Camerun
1 - 0
Brasile
Serbia
2 - 3
Svizzera
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 14:00
Uruguay
0 - 0
Corea del Sud
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 17:00
Portogallo
3 - 2
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 14:00
Corea del Sud
2 - 3
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 20:00
Portogallo
2 - 0
Uruguay
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 16:00
Corea del Sud
2 - 1
Portogallo
Ghana
0 - 2
Uruguay
sabato 03 Dicembre 2022 - ore 16:00
Olanda
3 - 1
Stati Uniti
sabato 03 Dicembre 2022 - ore 20:00
Argentina
2 - 1
Australia
domenica 04 Dicembre 2022 - ore 16:00
Francia
3 - 1
Polonia
domenica 04 Dicembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
3 - 0
Senegal
lunedì 05 Dicembre 2022 - ore 16:00
Giappone
1 - 1
Croazia
lunedì 05 Dicembre 2022 - ore 20:00
Brasile
4 - 1
Corea del Sud
martedì 06 Dicembre 2022 - ore 16:00
Marocco
0 - 0
Spagna
martedì 06 Dicembre 2022 - ore 20:00
Portogallo
6 - 1
Svizzera
venerdì 09 Dicembre 2022 - ore 16:00
Croazia
1 - 1
Brasile
venerdì 09 Dicembre 2022 - ore 20:00
Olanda
2 - 2
Argentina
sabato 10 Dicembre 2022 - ore 16:00
Marocco
1 - 0
Portogallo
sabato 10 Dicembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
1 - 2
Francia
martedì 13 Dicembre 2022 - ore 20:00
Argentina
3 - 0
Croazia
mercoledì 14 Dicembre 2022 - ore 20:00
Francia
2 - 0
Marocco
sabato 17 Dicembre 2022 - ore 16:00
Croazia
2 - 1
Marocco
domenica 18 Dicembre 2022 - ore 16:00
Argentina
3 - 3
Francia
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
V
P
S
Pti
1
Olanda
2
1
0
7
2
Senegal
2
0
1
6
3
Ecuador
1
1
1
4
4
Qatar
0
0
3
0
Gruppo B
V
P
S
Pti
1
Inghilterra
2
1
0
7
2
Stati Uniti
1
2
0
5
3
Iran
1
0
2
3
4
Galles
0
1
2
1
Gruppo C
V
P
S
Pti
1
Argentina
2
0
1
6
2
Polonia
1
1
1
4
3
Messico
1
1
1
4
4
Arabia Saudita
1
0
2
3
Gruppo D
V
P
S
Pti
1
Francia
2
0
1
6
2
Australia
2
0
1
6
3
Tunisia
1
1
1
4
4
Danimarca
0
1
2
1
Gruppo E
V
P
S
Pti
1
Giappone
2
0
1
6
2
Spagna
1
1
1
4
3
Germania
1
1
1
4
4
Costa Rica
1
0
2
3
Gruppo F
V
P
S
Pti
1
Marocco
2
1
0
7
2
Croazia
1
2
0
5
3
Belgio
1
1
1
4
4
Canada
0
0
3
0
Gruppo G
V
P
S
Pti
1
Brasile
2
0
1
6
2
Svizzera
2
0
1
6
3
Camerun
1
1
1
4
4
Serbia
0
1
2
1
Gruppo H
V
P
S
Pti
1
Portogallo
2
0
1
6
2
Corea del Sud
1
1
1
4
3
Uruguay
1
1
1
4
4
Ghana
1
0
2
3
8
Mbappé (Francia)
7
Messi (Argentina)
4
Álvarez (Argentina)
Giroud (Francia)
3
Richarlison (Brasile)
Valencia (Ecuador)
Saka (Inghilterra)
Rashford (Inghilterra)
Gakpo (Olanda)
Ramos (Portogallo)
Á. Morata (Spagna)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni