Stop alle cessioni in questa sessione del mercato di gennaio. Lo ha chiesto Gattuso al club dopo l'addio (annunciato) a Milik che ha permesso al Napoli d'intascare un discreta somma (il costo del calciatore era stato ampiamente ammortizzato) e al tempo stesso di risparmiare sui costi a bilancio. Più che un diktat s'è trattato di una raccomandazione fatta alla società e motivata da buone ragioni dettate dalla situazione contingente. Il tecnico ha paura del Covid, paura di perdere ancora qualche calciatore per strada e chissà per quanto tempo, paura che fino al termine della stagione comporre la formazione e metterla in campo come vorrebbe sia un rompicapo. Per la serie: pochi ma buoni, sperando che tutto vada bene…

Llorente può andar via ma si attende Osimhen

Ecco perché il trasferimento dell'ex Ajax all'Olympique Marsiglia potrebbe essere stato l'ultimo movimento in uscita in questa finestra di trattative. C'è solo un giocatore ancora che può lasciare la maglia azzurra: è Fernando Llorente, sulle cui tracce c'è da tempo la Juventus, oltre al Benevento e all'Udinese in Italia mentre dall'estero c'è stato l'interessamento dell'Athletic Bilbao. Accadrà qualcosa in entrata? Difficile dirlo, non ci sono segnali chiari al riguardo nonostante le voci.

L'attaccante spagnolo, però, andrà via a una condizione (ne dà notizia Tuttosport): appena Gattuso avrà di nuovo a disposizione Victor Osimhem, bloccato dal Covid dopo l'infortunio alla spalla, ci potrà essere il via libera per lasciar partire l'ex bianconero. Il conto alla rovescia è iniziato, la dead-line la fisserà l'esito del tampone effettuato sul nigeriano. Non prima di allora.

I calciatori positivi nel Napoli in questa stagione

Sono sei i calciatori del Napoli che nel corso della stagione attuale sono risultati positivi al coronavirus. I primi casi furono Zielinski ed Elmas (dopo la gara contro il ‘focolaio Genoa' e prima della sfida di Torino contro la Juventus) poi è toccato a Hysaj, Rrahmani, Osimhen. L'ultimo della lista è stato Fabian Ruiz.