Solo applausi per Zinedine Zidane, non in campo ma nella mixed zone. L'allenatore del Real Madrid sconfitto dal Chelsea ed eliminato in semifinale di Champions, non ha cercato alibi nel post-partita dello Stamford Bridge. Zizou ha sottolineato i meriti della formazione allenata da Tuchel sottolineando che nel doppio confronto ha fatto sicuramente qualcosa in più delle merengues, conquistando così giustamente la finale della massima competizione continentale contro il Manchester City.

Riconoscere i meriti degli avversari dovrebbe essere una cosa scontata, soprattutto nello sport. Eppure spesso e volentieri si tende a cambiare le carte in tavola, e preferire concentrarsi su altri aspetti, magari guardando soprattutto in casa propria. Ecco perché le parole di Zidane dopo Chelsea-Real Madrid rappresentano una vera e propria lezione di fair play. Queste le parole ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo giocato una bella partita, ma è una vittoria meritata perché hanno giocato meglio. Abbiamo avuto delle occasioni, ma non le abbiamo sfruttate. Nelle due partite loro hanno meritato. Ovviamente non sono contento, ma bisogna riconoscere che loro hanno fatto una bella partita".

Dopo i complimenti al Chelsea, lecito parlare anche di quanto fatto dai suoi ragazzi per dimostrarsi comunque soddisfatto per il percorso fatto dal Real. Zidane infatti ha evidenziato i meriti delle merengues che sono arrivate in semifinale, nonostante i tanti infortuni e problemi: "Sono contento di quello che abbiamo fatto finora. Tra tante difficoltà siamo arrivati qui e sono soddisfatto di quello che hanno fatto i giocatori. Cosa scatta nella mia testa? Penso solo a quello che siamo e alla partita di domenica nella Liga. La felicità è per quello che abbiamo fatto".