19 Gennaio 2022
8:00

La Juve deve evitare un nuovo caso Dybala, Cuadrado avverte: “I dirigenti sanno quello che vogliamo”

Il contratto di Juan Cuadrado scadrà a giugno 2022 e, nonostante la volontà di entrambe le parti di proseguire insieme, al momento non ci sono certezze in merito al rinnovo del colombiano con la Juventus.
A cura di Vito Lamorte

Juan Cuadrado è una delle certezze della Juventus, ormai da qualche anno. Il laterale colombiano è uno dei calciatori più continui e riesce ad essere sempre utile alla causa grazie alla sua duttilità. Lo era con Allegri, lo è stato con Sarri e Pirlo e adesso nuovamente con Max. Il Panita non delude mai. C'è una questione, però, che turba il sonno dei tifosi bianconeri: la scadenza del suo contratto. L'ex Lecce, Udinese e Fiorentina ha un legame con la Vecchia Signora fino al giugno 2022 e, almeno finora, non ci sono grosse novità in merito al rinnovo.

Il numero 11 della Juve ha espresso più volte la sua volontà di rimanere a Torino ma, esattamente come per Paulo Dybala, anche per lui non è ancora stata trovato l'intesa definitiva: per quanto riguarda Cuadrado, però, a differenza di quanto sta accadendo per l'argentino non sarebbe da limare la situazione dal punto di vista economico, visto che ci sarebbe un accordo di massima per mantenere l'ingaggio di cinque milioni netti a stagione, quanto sulla durata. L'entourage del jolly bianconero avrebbe chiesto un biennale mentre la Juve avrebbe proposto un contratto fino al 2023 con opzione per un'ulteriore stagione legata al rendimento.

Al momento non ci sono certezze e si lavora per definire la situazione ma in merito al suo contratto in scadenza il calciatore colombiano, intervistato dopo la vittoria per 4-1 in Coppa Italia contro la Sampdoria, ha affermato: "Noi siamo tranquilli, dobbiamo solo lavorare e aspettare la società. I dirigenti conoscono quello che vogliamo, siamo contenti qui e vediamo cosa accadrà".

Di certo Cuadrado è un calciatore che fa gola a tanti club, nonostante sia un classe 1988: pare che nei giorni scorsi l'Inter, in maniera molto più concreta di quanto fatto con Dybala, abbia sondato il terreno con l'agente del colombiano Alessandro Lucci ma non ci sarebbe stato nulla di più. Solo una richiesta di informazioni. Certamente la società vorrebbe evitare ciò che sta accadendo con Dybala e un'altra situazione complicata nell'ambiente bianconero in un momento importante della stagione.

Il gol su punizione messo a segno alla Sampdoria ha un più di un significato per Cuadrado, che nella gara di Coppa Italia ha messo a segno il quinto gol stagionale, eguagliando il suo miglior score personale dopo le stagioni 2017/2018 e 2015/2016; e ha siglato il primo gol su punizione diretta con la maglia della Juventus. Giocando più avanzato il colombiano può avvicinare il suo primato assoluto di 11 reti in campionato segnate con la Fiorentina nel 2013/2014.

L'esterno destro colombiano della Juventus è parso soddisfatto della prova offerta in coppa dalla Vecchia Signora ha dichiarato: "Molto importante trovare i gol con i nostri attaccanti, ci riempie di fiducia per affrontare quello che verrà da oggi in avanti, partite difficilissime ma penso che stiamo trovando la strada giusta e dobbiamo continuare così". 

Dybala parte per Firenze: giocherà l'ultima partita con la Juve, poi lunedì sarà a Milano
Dybala parte per Firenze: giocherà l'ultima partita con la Juve, poi lunedì sarà a Milano
Dybala come 'nuovo Haaland': il Borussia Dortmund sfida l'Inter per il colpo a sorpresa
Dybala come 'nuovo Haaland': il Borussia Dortmund sfida l'Inter per il colpo a sorpresa
L'ultima sfida di Chiellini in caso di addio alla Juve: due squadre pronte ad accontentarlo
L'ultima sfida di Chiellini in caso di addio alla Juve: due squadre pronte ad accontentarlo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni