5 Ottobre 2021
14:51

Italia-Spagna da Euro 2021 alla Nations League, Bernardeschi: “La gara più difficile, siamo carichi”

A tre mesi esatti dal 6 luglio 2021, l’Italia ritrova in semifinale ancora una volta la Spagna. Il prossimo 6 ottobre per la Nations League, si dovrà vincere contro le Furie Rosse per puntare alla finale. Bernardeschi, che contro gli spagnoli a Euro 2021 entrò ai supplementari e segnò uno dei rigori decisivi, non ha dubbi: “Ci hanno messo più in difficoltà di altri, ma siamo cresciuti e pronti per vincere ancora”
A cura di Alessio Pediglieri

Federico Bernardeschi c'era in quell'Italia-Spagna giocata lo scorso 6 luglio agli Europei, che si concluse 1-1 dopo i tempi regolamentari e si risolse solamente ai rigori a favore degli Azzurri che poi volarono verso l'avventura di Wembley. C'era, entrò al secondo minuto del secondo supplementare al posto di uno stremato Federico Chiesa e diede il proprio contributo al successo calciando uno dei tiri dal dischetto che ci fece vincere. Il prossimo 6 ottobre, a distanza di tre mesi esatti da quella partita, l'esterno della Juventus sarà ancora presente, convocato da un Roberto Mancini che non sembra poter fare a meno delle sue qualità e della sua duttilità offensiva.

In palio, mercoledì sera a San Siro, alle 20:45 ci sarà un altro accesso per un'altra finale. Un ‘film' già visto e che Federico Bernardeschi – intervenuto sui canali social della Federcalcio – vorrebbe rivedere con lo stesso lieto fine. Anche se non sarà facile perché proprio la Spagna fu, tra tutte, l'avversaria che più evidenziò i difetti della nostra Nazionale facendo barcollare un sogno cresciuto cammin facendo e poi esploso nella notte di Londra.

Una emozione grandissima ritrovare ancora una volta la Spagna, sarà una nuova semifinale. All'Europeo furono gli avversari più pericolosi, quelli che ci misero più in difficoltà di tutti. Fino a quel momento avevamo dominato gli altri incontri, loro riuscirono a crearci problemi con il loro gioco

Parole che ripercorrono i pensieri anche del ct Roberto Mancini il quale auspica proprio attraverso un successo sulle Furie Rosse, un immediato ritorno al futuro, alla vittoria, dopo l'exploit agli ultimi Europei. "Una bella emozione giocare questa semifinale con la voglia e la volontà di dare continuità all'Europeo: vincere per andare in finale" continua Bernardeschi che saprà solamente all'ultimo se scenderà in campo o siederà ancora una volta, inizialmente, in panchina.

Il mister sa preparare al meglio queste gare, ci faremo trovare pronti. Sarà una nuova sfida, ogni partita è un match con una storia a parte. Ma noi siamo carichi.

Sarà un ‘replay' con una variante importantissima a favore dell'armata azzurra, il fattore campo. Si giocherà in Italia, a San Siro che ha già esaurito i biglietti per il massimo della capienza consentita, 37 mila tagliandi, con un ritorno importante del tifo per la gran parte a favore dell'Italia: "Responsabilità ancora maggiore? No, ci darà semplicemente più carica, sentire i propri tifosi è eccezionale, è tutto più bello"

Abbiamo già dimostrato di essere cresciuti in questi tre anni e da quando è iniziato questo ciclo con il mister abbiamo fatto passi da gigante. Il cammino non va visto solamente in ottica Europeo ma dev'essere valutato l'intero percorso che stiamo compiendo

Bernardeschi torna infortunato dall'Irlanda: si è fatto male poco dopo il suo ingresso in campo
Bernardeschi torna infortunato dall'Irlanda: si è fatto male poco dopo il suo ingresso in campo
Mancini carica l'Italia e non teme il Portogallo: "Anche loro avrebbero voluto evitarci"
Mancini carica l'Italia e non teme il Portogallo: "Anche loro avrebbero voluto evitarci"
L'Italia Under 21 vince contro l'Irlanda grazie al solito Lucca: gol e assist decisivi
L'Italia Under 21 vince contro l'Irlanda grazie al solito Lucca: gol e assist decisivi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni