L'Italia Under 21 gioca una partita perfetta, batte 4-0 la Slovenia e si qualifica per i quarti di finale dell'Europeo Under 21. La Nazionale guidata da Nicolato chiude il girone al secondo posto, in virtù dell'1-0 della Spagna sulla Repubblica Ceca. Gli azzurrini mercoledì scopriranno l'avversario dei quarti, che potrebbe essere il Portogallo.

Partenza super, gol di Maggiore e Raspadori

Tra assenti e squalificati Nicolato non ha una rosa molto ampia a disposizione, manca soprattutto bomber Scamacca. L'Italia sapeva che vincendo si sarebbe qualificata per i quarti, che si disputeranno il 31 maggio e il 1° giugno. Gli azzurrini partono timorosi, ma quando si scrollano di dosso la tensione rompono gli argini e mettono velocemente al sicuro il risultato. Al 10′ arriva il gol di Maggiore, il calciatore dello Spezia chiude una splendida azione e con un bel sinistro insacca. Tempo nove minuti e giunge il raddoppio con un gol di Raspadori, l'attaccante del Sassuolo scatta sul filo del fuorigioco e davanti al numero avversario non sbaglia. Poi l'arbitro assegna un calcio di rigore agli azzurrini per un fallo di Zalatel su Frattesi. Cutrone è perfetto, 3-0.

Doppietta di Cutrone

La partita si chiude lì. Ma lo spettacolo non manca. Perché la Slovenia vuole salvare l'onore, Matko è autore di una giocata eccezionale, ma Carnesecchi c'è. Mentre l'Italia vuole aumentare il bottino, perché in caso di pareggio tra Spagna e Repubblica Ceca avrebbe contato la differenza reti per il primo posto. Cutrone fallisce un calcio di rigore sul finire del primo tempo, ma segna un gol favoloso nella ripresa, un tiro potentissimo e imparabile che fissa il punteggio sul 4-0. La squadra di Nicolato continua a spingere, anche quando arriva la notizia del vantaggio della Spagna. Nel finale l'espulsione di Marchizza, addirittura la quinta in tre partite del girone per l'Italia, la seconda per il difensore dello Spezia.