Lorenzo Insigne dagli undici metri è quasi implacabile. Se si considerano solo i calci di rigore calciati nei 90 o 120 minuti delle partite, il capitano del Napoli ha una percentuale altissima di trasformazione. Di rigori ne ha segnati 22 su 26 calciati, niente male. Però dei quattro mancati tre li ha falliti contro la Juventus. Una maledizione o forse sente molto la sfida con i bianconeri.

3 rigori sbagliati contro la Juventus

In una delle ultime partite del campionato di Serie A 2014-2015 il Napoli cercava punti Champions contro la Juventus, che era già campione d'Italia. I bianconeri vinsero 3-1 e Insigne si fece parare da Buffon un rigore. Dal dischetto il capitano degli azzurri fallì contro i bianconeri anche in una partita stregata per i partenopei che giocarono in 10 per oltre un'ora ma persero per 2-1 in casa contro una Juventus pragmatica che sfruttò anche un errore dal dischetto di Insigne che colpì il palo dagli undici metri. E poi è arrivato il terzo errore al Mapei Stadium nella finale della Supercoppa Italiana. Insigne spiazza Szczesny ma calcia al lato e spreca un'occasione d'oro.

3 rigori segnati nella Serie A 2020-2021

Per il resto Insigne dal dischetto è stato quasi perfetto, sia con il Napoli che con la maglia della Nazionale. Perché al di fuori dei rigori mancati contro la Juventus l'attaccante classe 1991 ne ha segnati 22 sui 23 calciati, tra gli errori c'è anche un penalty fallito contro il Besiktas in una partita della fase a gironi di Champions League del 2016-2017. Quando Insigne ha sbagliato dal dischetto il Napoli ha sempre finito per perdere. In questa stagione Insigne aveva trasformato tre rigori su tre in campionato, curiosamente, firmati tutti in questo mese di gennaio: contro il Cagliari, l'Udinese e la Fiorentina.