147 CONDIVISIONI
11 Ottobre 2021
17:57

Il PSG è una polveriera, scoppia anche la grana Wijnaldum: “Non è quello che volevo”

Scoppia un altro caso al Psg, protagonista di un avvio di stagione con numerosi “mal di pancia” che riguardano soprattutto i neoacquisti. Dopo i problemi di Donnarumma, che si gioca una maglia da titolare con Navas, quelli di Messi con Pochettino, e l’assenza prolungata di Sergio Ramos ecco lo sfogo di Wijnaldum. L’olandese si è ritrovato a fare i conti con una situazione inaspettata.
A cura di Marco Beltrami
147 CONDIVISIONI

Non sembra esserci pace in questo avvio di stagione per il Psg, soprattutto per i neoacquisti. I super colpi estivi del club della Tour Eiffel, finora hanno avuto vita tutt'altro che semplice alla corte di Pochettino. L'ultimo caso è quello che riguarda Georgino Wijnaldum, soffiato letteralmente al Barcellona. Direttamente dal ritiro della nazionale olandese, il centrocampista ex Liverpool si è sfogato, dichiarando di non essere del tutto felice e a suo agio per ora in Francia.

Donnarumma, Messi, Sergio Ramos e ora Wijnaldum, quanti problemi per il Psg

Una sessione di mercato faraonica, ancor più prestigiosa considerando le ristrettezze generali legate al Covid. Eppure i pezzi da 90 arrivati quest'estate al Psg, eccezion fatta per Hakimi già diventato un pupillo di Pochettino, hanno dovuto fare i conti con diverse grane. Dalle inaspettate panchine di Donnarumma, che deve giocarsi il posto da titolare con Navas, ai problemi di sua maestà Leo Messi con il tecnico connazionale reo di una sostituzione di troppo, fino al "mistero" di Sergio Ramos, mai convocato e alle prese con i postumi di un fastidioso infortunio. A tutto questo ecco che si aggiunge anche il proverbiale "mal di pancia" di Wijnaldum.

Perché Wijnaldum è insoddisfatto al Psg

"Gini" è stato uno dei calciatori più contesi dell'ultima finestra di mercato. Il Psg, è riuscito a portarlo alla sua corte, beffando sul filo di lana il Barcellona, squadra peraltro di cui Wijnaldum si è detto da sempre tifoso. Le cose però in Francia non sono andate come da copione per l'ex pupillo di Jurgen Klopp: 11 le sue presenze ma per un totale di solo 502′ in campo, con Pochettino che gli ha preferito spesso e volentieri Ander Herrera e Idrissa Gueye. Come se non bastasse poi nelle ultime 6 partite di campionato, l'olandese non ha mai giocato tutti i 90′ e in tre occasioni è partito dalla panchina.

Lo sfogo di Wijnaldum sul momento difficile al Psg

Una situazione difficile da digerire per l'esperto e forte centrocampista, che probabilmente se tornasse indietro forse rivedrebbe la sua scelta di trasferirsi al Psg. Direttamente dal ritiro dell'Olanda, Wijnaldum ha parlato così del suo momento da dimenticare: "Non posso dire di essere completamente felice – riporta NOS – Perché la situazione non è quella che volevo. Ma questo è il calcio e dovrò imparare ad affrontarlo. Sono un combattente. Devo rimanere positivo e lavorare sodo per cambiare tutto".

Il calciatore non ha nascosto il suo disappunto dunque, per una situazione inaspettata a cui di certo non è abituato e che inevitabilmente preoccupa anche il commissario tecnico oranje Louis Van Gaal: "Ho giocato molto negli ultimi anni, sono sempre stato in forma e ho fatto anche molto bene. Questo è qualcosa di diverso a cui bisogna abituarsi. Non vedevo davvero l'ora di fare il nuovo passo e poi succede questo. È molto difficile". Insomma c'è più di un calciatore non soddisfatto nello spogliatoio del Psg.

147 CONDIVISIONI
Wijnaldum non è contento al PSG: può cambiare squadra già a gennaio
Wijnaldum non è contento al PSG: può cambiare squadra già a gennaio
Icardi finisce in un'altra faida al PSG: un suo compagno ha "un problema personale" con Wanda Nara
Icardi finisce in un'altra faida al PSG: un suo compagno ha "un problema personale" con Wanda Nara
Donnarumma non è titolare al Psg, Pochettino (finalmente) spiega il perché: "Ci vuole coraggio"
Donnarumma non è titolare al Psg, Pochettino (finalmente) spiega il perché: "Ci vuole coraggio"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni