25 Aprile 2022
21:00

Il Benfica rompe la maledizione, domina e vince la prima Youth League: battuto 6-0 il Salisburgo

Il Benfica ha battuto in maniera netta il Salisburgo vincendo la sua prima Youth League e riuscendo a interrompere la maledizione che l’accompagnava dopo le prime tre finali.
A cura di Vito Lamorte

Benfica incontenibile, Salisburgo annichilito. Alla quarta finale di Youth League della sua storia il club portoghese è riuscito a rompere la maledizione che si portava dietro da troppo tempo e ha conquistato il titolo europeo giovanile più importante. I ragazzi di Luis Castro hanno dominato in lungo e in largo l'ultimo atto del torneo e hanno battuto con un netto 6-0 gli austriaci, che non hanno potuto nulla contro le Aguias.

Il match era già stato incanalato su binari comodi per i portoghesi già dopo 15 minuti, visto che il Benfica si è portato subito sul 2-0 grazie alle reti di Martim Neto e Henrique Araújo. Nella ripresa il Salisburgo ha provato a reagire ma ha lasciato troppi spazi al Benfica, che ne ha approfittato per prendersi la rivincita della stagione 2016/2017. Cher N'Dour ha segnato il tris poco dopo l'intervallo e Henrique Araújo, che ha segnato la rete più bella della gara, ha chiuso la gara poco prima dell'ora di gioco.

I portoghesi hanno amministrato nel miglior modo possibile il vantaggio, sfruttando anche l'arrendevolezza del Salisburgo. Luís Semedo ha firmato 5-0 e nei minuti finali Henrique Araújo ha completato la sua personale tripletta realizzando un calcio di rigore. Si tratta del primo tris in una finale di Youth League.

Il Benfica è diventato la prima squadra a giocare 70 partite nella competizione, una in più del Real Madrid; e ha eguagliato il record di 4 finali del Chelsea. Il Salisburgo, da par suo, voleva eguagliare il record di due trionfi di Barcelona e Chelsea ma è stato travolto dall'impeto e dalla forza dei portoghesi.

In semifinale il Benfica aveva battuto la Juventus ai calci di rigore mentre il Salisburgo aveva travolto l'Atlético Madrid  con un netto 5-0. Per la prima volta si è ripetuta la finale dall'edizione inaugurale del 2013/2014 ma rispetto alla precedente l'esito è stato completamente opposto.

Il tabellino di Salisburgo-Benfica

RETI: 2′ Neto; 15′, 57′ e 89′ Araujo; 53′ Cher Ndour; 69′ Semedo.

SALISBURGO (4-4-2): Stejskal; Atiabou (Pejazic 39′), Baidoo, Wallner (Moswitzer 77′), Ibertsberger; Agyekum, Kameri (Zeteny 77′), Sahin, Hofer (Reischl 46′); Diakite (Berki 86′), Šimić.

BENFICA (4-3-3): André Gomes; João Tomé (Martim Ferreira 66′), Tomás Araújo, António Silva, Rafael Rodrigues; N'Dour, Jevsenak (Nuno Félix 80′), Martim Neto (Hugo Félix 80′); Pedro Santos (Ricardo Marques 80′), Henrique Araújo, Diego Moreira (Luis Semedo 59′).

In Nations League Belgio esagerato, rifila 6 gol alla Polonia. L'Olanda vince anche con il Galles
In Nations League Belgio esagerato, rifila 6 gol alla Polonia. L'Olanda vince anche con il Galles
Ancelotti vince un'altra Champions League, Liverpool-Real Madrid finisce 1-0 con  il gol di Vinicius: la diretta
Ancelotti vince un'altra Champions League, Liverpool-Real Madrid finisce 1-0 con il gol di Vinicius: la diretta
La Roma vince la Conference League: battuto il Feyenoord 1-0 con un gol di Zaniolo. È festa giallorossa a Tirana
La Roma vince la Conference League: battuto il Feyenoord 1-0 con un gol di Zaniolo. È festa giallorossa a Tirana
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni