899 CONDIVISIONI
25 Maggio 2022
20:15

Il bambino-ultrà diventato meme è a Tirana per Roma-Feyenoord (e ha ricreato la foto 20 anni dopo)

A Tirana il bambino-ultrà del Feyenoord, diventato famoso per una foto prima di una gara di vent’anni fa, ha ricreato la foto con il padre prima della finale contro la Roma.
A cura di Vito Lamorte
899 CONDIVISIONI

Ci sono foto che entrano nell'immaginario comune senza un vero motivo. Diventano iconiche per quello che rappresentano in determinati contesti. Chiunque si sia mai avvicinato alla cultura ultras e al mondo delle tifoserie nella sua vita, per curiosità o per farne parte, si è certamente imbattuto nella foto di un bambino con la maglia del Feyenoord che sulle spalle del padre fa il dito medio agli avversari. Uno scatto che è stato ripreso in tutte salse ed è diventato un vero e proprio simbolo.

Quell'istantanea venne scattata la sera dell'8 maggio 2002, quando la squadra di Rotterdam riuscì a battere il Borussia Dortmund per 3-2 nella finale di Coppa UEFA. Nel catino del De Kuip, stadio da 45.611 posti, in occasione della gara tra gli olandesi e i tedeschi c'era Mikey Wilson: allora aveva cinque anni e festeggiò con il padre quel grande momento per il club olandese. Il fotografo di Reuters, Jasper Juinen, riuscì ad immortalare quello scatto diventato famosissimo prima del calcio d'inizio e negli anni quella foto è stata pubblicata su blog e piattaforme di social media come Myspace, Facebook, Twitter, Instagram e via discorrendo.

C'è un antefatto che coinvolge anche l'Italia e l'Inter. In merito alla foto di vent'anni fa Mikey a Sport Bible ha spiegato dove ha imparato quel gesto: "Prima dell'inizio della partita andammo in una piazza e c'erano i bar pieni di tifosi. I fan dell'Inter mi hanno detto di alzare il dito medio e dire qualcosa in italiano. Ricordo che mi hanno preso un sacchetto di patatine e qualche spicciolo per questo. Avevo solo cinque anni, quindi ovviamente l'ho fatto".

La foto, però, è stata scattata la sera della finale e Mikey ha spiegato così il motivo del dito medio: in base al suo racconto quel gesto arrivò a causa della mancanza di rispetto da parte dei tifosi del Dortmund per aver interrotto il minuto di silenzio dedicato all'ex politico olandese Pim Fortuyn prima del calcio d'inizio.

A distanza di vent'anni Mikey e il padre hanno ricreato la stessa foto a Tirana, dove il Feyenoord affronterà la Roma nella finale di Conference League. Inutile raccontare l'euforia di tutti coloro che hanno assistito al momento.

La passione per il club di Rotterdam è molto forte in famiglia, visto che il fratello minore di Mikey ha un doppio nome e il secondo si riferisce proprio alla squadra: Brian Feyenoord. Di questo ha parlato il padre alla trasmissione radio Qmusic nel 2020: "L'unico problema era che questa pratica non è permessa in Olanda. All'epoca, la mia ex dovette andare in Belgio a partorire. Lì si può utilizzare il nome Feyenoord. E così si chiama Brian Feyenoord. Il mio figlio maggiore è quel famoso omino con il dito medio nella foto. Lo conoscono tutti".

Ci sono storie che riescono sempre a sorprendere e quella di una foto così iconica è una di queste.

899 CONDIVISIONI
Byron Moreno fa la moviola di Italia-Corea 20 anni dopo:
Byron Moreno fa la moviola di Italia-Corea 20 anni dopo: "Col VAR sarebbe stato diverso"
Byron Moreno a Fanpage, 20 anni da Italia-Corea:
Byron Moreno a Fanpage, 20 anni da Italia-Corea: "Dopo la partita mi hanno offerto tanti soldi"
Tornano i WEmbrace Games, le mini-Paralimpiadi benefiche organizzate dall'associazione di Bebe Vio
Tornano i WEmbrace Games, le mini-Paralimpiadi benefiche organizzate dall'associazione di Bebe Vio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni