Erling Haaland, il ragazzo da 40 gol a stagione, stella del Borussia Dortmund, oggi ma già oggetto del desiderio di tutti i top club europei. Prima dello stop forzato per la pandemia di coronavirus era stato un vero e proprio ‘crack' esplodendo in Austria con la maglia del Salisburgo e, da gennaio, con quella del Dortmund alla cui tv tematica si è raccontato.

Per l'attaccante del Borussia un momento d'oro, con 40 reti in 33 presenze stagionali, in tutte le competizioni in cui si è cimentato e la conferma di poter diventare una delle stelle principali del calcio che verrà, visto che il passaggio in Bundesliga non gli ha creato alcun effetto indesiderato, anzi. E' diventato subito beniamino del pubblico e al centro del progetto tecnico della squadra.

Il record in Bundesliga

Haaland è già riuscito a entrare nella storia del campionato tedesco, pronto a ripartire nel mese di maggio, in attesa del via libera da parte del Governo. Al debutto con la maglia del Borussia è andato a segno tre volte contro l'Augusta, stabilendo un primato assoluto e poi si è ripetuto a suon di reti (due a testa) contro il Colonia e l'Union Berlino. Una macchina da gol, di soli 20 anni che nasconde dei ‘segreti' particolari, tra musica, hobby e gastronomia.

La musica rap e la meditazione

A ‘Borussia Tv' ha svelato alcuni particolari della sua vita privata, come il fatto di ascoltare molta musica durante la giornata e una canzone in particolare poco prima di scendere in campo, "Keep Dreaming" del rapper Amara, mentre nel tempo libero si dedica al suo ultimo hobby, la meditazione. Che è entrata a far parte della sua esultanza post gol.

La pizza e le partite a FIFA

Ma c'è anche la gastronomia ad affascinarlo e la contaminazione tra diverse cucine a indurlo in tentazione, con un piatto in particolare: "Il mio piatto preferito? La pizza. Con il kebab". Senza rinunciare ai classici giochi da ragazzi, quelli con la Playstation e ovviamente di simulazione calcistica: "Come FIFA, con cui mi diverto con i miei amici".