78 CONDIVISIONI

Gol e spettacolo tra Lazio e Atalanta, la decide Vecino: il Frosinone vince anche col Verona

a Lazio vince 3-2 una partita incredibile contro l’Atalanta. All’Olimpico la decide un gol di Vecino che mette a segno la rete capace di dare ai biancocelesti la vittoria nel finale. Vittoria anche per il Frosinone che batte 2-1 il Verona.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
78 CONDIVISIONI
Immagine

La Lazio vince 3-2 una partita incredibile contro l'Atalanta. All'Olimpico la decide un gol di Vecino che mette a segno la rete capace di dare ai biancocelesti la vittoria nel finale. La squadra di Sarri si era portata in vantaggio 2-0 con un autogol di De Ketelaere e Castellanos prima di farsi rimontare dalla Dea con i gol di Ederson e Kolasinac. A Frosinone invece Renier e Soulé confezionano l'ennesima vittoria della squadra di Francesco, Verona ko 2-1 (gol di Djuric).

Luis Alberto ed Ederson tra i migliori in campo nelle due squadre.
Luis Alberto ed Ederson tra i migliori in campo nelle due squadre.

La Lazio è super: Atalanta battuta dopo una partita esaltante

Che fosse una partita da cui aspettarci tanto lo si sapeva già dalla vigilia. E l'inizio infatti rispetta le aspettative. I biancocelesti vanno infatti subito in rete dopo 5 minuti con un autogol sfortunato di De Ketelaere e all'11' con un'azione bellissima finalizzata da Castellanos, al primo gol in Italia. La squadra di Sarri è un fiume in piena e con Casale e Guendouzi va ancora vicina al gol ma tra parate di Musso e traversa i biancocelesti vengono fermati. L'Atalanta cerca di riprendersi e con Pasalic dà il primo segnale alla Lazio prima di trovare il gol del 2-1con Ederson di testa dopo l'ennesimo assist di Ruggeri da sinistra.

Negli ultimi minuti prima dell'intervallo ritmi leggermente più bassi. Nella ripresa De Ketelaere sfonda da destra saltando di forza Romagnoli e aggirando Rovella: il sinistro da buonissima posizione è parato da Provedel. Sulla respinta si avventa Ruggeri, ma il suo tiro-cross non trova deviazioni della Dea. Il gol del pareggio arriva comunque grazie a Kolasinac che di testa fa 2-2 su cross da sinistra di Koopmeiners. La Dea era ormai pronta a trovare anche il sorpasso ma a pochi minuti dalla fine è la Lazio a trovare la rete del sorpasso. Manovra avvolgente dei biancocelesti: Marusic crossa dalla trequarti per Castellanos, che di testa sponda per l'inserimento di Vecino che con una grande coordinazione batte Musso al volo. Finisce 3-2 all'Olimpico.

L'esultanza del Frosinone dopo il gol al Verona.
L'esultanza del Frosinone dopo il gol al Verona.

Il Frosinone vola e batte anche il Verona

Primo tempo equilibrato senza grandi emozioni fino al finale quando in pieno recupero il Frosinone ha trovato il vantaggio grazie a Reinier, alla prima da titolare in serie A, che ha raccolto a porta vuota la respinta del palo dopo un tiro di Cheddira. In precedenza la squadra di Di Francesco è andata ancora una volta vicina al gol con un palo per Soulè e un'occasione di testa per il Verona con Folorunsho. I primi 45 minuti dunque dicono Frosinone sia per il risultato che per le occasioni create ma è nella ripresa che la squadra di Di Francesco cambia ulteriormente marcia.

I ciociari infatti trovano addirittura la rete del raddoppio. Marchizza, terzo assist stagionale, da sinistra pesca il cross perfetto per la testa dell'attaccante di Soulé che schiaccia e non sbaglia senza lasciare scampo a Montipò ancora una volta gelato dai padroni di casa. Quando sembrava ormai fatta per la conquista dei tre punti, l'Hellas riapre la sfida nel finale con il gol di Djuric che di testa mette a segno la rete del 2-1. Nei successivi tre minuti di recupero però i veneti non riescono a pareggiare. Al triplice fischio è lo Stirpe a festeggiare.

78 CONDIVISIONI
De Ketelaere spinge l'Atalanta in Champions League: la doppietta alla Lazio vale il quarto posto
De Ketelaere spinge l'Atalanta in Champions League: la doppietta alla Lazio vale il quarto posto
La Roma batte il Frosinone 3-0 e si rilancia per la Champions: -4 dal quarto posto dell'Atalanta
La Roma batte il Frosinone 3-0 e si rilancia per la Champions: -4 dal quarto posto dell'Atalanta
Jovic è l'uomo della provvidenza per Pioli: il Milan vince 3-2 a Frosinone in rimonta
Jovic è l'uomo della provvidenza per Pioli: il Milan vince 3-2 a Frosinone in rimonta
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni