8.301 CONDIVISIONI
17 Gennaio 2022
13:03

Georgina Rodriguez paga il prezzo di stare con Ronaldo: “Mi manca andare al supermercato”

A pochi giorni dal lancio del reality ‘Soy Georgina’ su Netflix, la compagna di Cristiano Ronaldo racconta la sua vita al fianco di uno dei campioni più in vista dello sport mondiale: “Il pubblico vede la parte bella di un calciatore, ma non alzarsi presto, avere freddo, bagnarsi…”.
A cura di Paolo Fiorenza
8.301 CONDIVISIONI

Non è tutta rose e fiori la vita assieme ad uno degli sportivi più ricchi e famosi al mondo, c'è anche l'aspetto meno piacevole, quello lontano dai riflettori. Ed allora si scoprono le privazioni che può comportare essere la compagna di Cristiano Ronaldo, dividere la vita con un'icona planetaria ed accompagnarlo nelle sue giornate, nella buona e nella cattiva sorte. Quando ci si affaccia dall'attico più costoso di Lisbona e si va in vacanza sullo yacht nei mari più cristallini del mondo, ma anche quando si vorrebbe comprare le melenzane al supermercato oppure lo straccio per lavare a terra al negozio all'angolo.

Georgina Rodriguez racconta al quotidiano El Mundo questi momenti di vita non vissuta che rimpiange: "Questa è la parte peggiore. Quello che mi manca di più fare con Cris è andare in un negozio o al supermercato, come fanno altre coppie. A volte penso che abbiamo molte cose buone, ma è difficile non poter andare al bar all'angolo, dover sempre andare in ristoranti dove tutto è organizzato in modo che la gente non ti dia fastidio, non poter accompagnare a scuola i propri figli… Si perdono le cose di tutti i giorni che si avevano prima, lui non le ha da molto tempo e ora nessuno le ha".

La 27enne modella argentina non dimentica neanche il più piccolo dettaglio dell'incontro che le ha cambiato la vita. Era un giorno del 2016 e Georgina è passata dal vendere oggetti di lusso all'ostentarli. Era assistente alle vendite di Gucci, alla soglia del negozio si presentò "un bel ragazzo alto un metro e ottanta", fu "amore a prima vista". La madre dell'ultima dei quattro figli del portoghese, che gli darà altri due gemelli quest'anno, ricorda "perfettamente tutto" di quella giornata, "come se fosse ieri": "Anche i vestiti che indossava lui e quello che indossavo io prima di andare al lavoro, quello che feci quel giorno al lavoro e dopo…". Una storia travolgente, che dura ormai da 6 anni e Georgina spera possa presto essere coronata dal matrimonio.

Intanto anche la Rodriguez è diventata protagonista su riviste e siti web, e dal 27 gennaio lo sarà anche in un reality su Netflix, ‘Soy Georgina', di cui sta rilasciando spezzoni sul suo profilo Instagram: "Come si gestisce l'entrata nella propria vita a 22 anni di una stella del calcio? Come farebbe qualsiasi donna innamorata, perché l'amore può conquistare tutto. Io vivevo nel mio mondo del lavoro e mi sono innamorata. Poi tutto scorre perché non hai tempo per fermarti a pensare. Col tempo ti accorgi che a poco a poco qualcosa sta cambiando, ma non è immediato che la vita cambi. Si perde il contatto col mondo? Anche noi non viviamo sempre rinchiusi. Lui lavora e trascorre del tempo in allenamento, ma usciamo a cena e a fare la spesa ma in posti più tranquilli".

Georgina non si cura di chi la definisce semplicemente ‘la moglie di Cristiano Ronaldo', anzi ne va fiera: "Non mi interessa perché è vero. Sono super orgogliosa. Non tutti possono dire di essere la moglie di Cristiano Ronaldo. Quindi è una cosa che non mi preoccupa. Così viene sminuito il mio valore di donna? È che per me è un orgoglio. Non mi interessa davvero. Mi dà fastidio quando il commento è accompagnato da cattiveria".

L'attenzione per i figli di Ronaldo – ci sono anche i primi tre avuti da madre surrogata – riempie completamente l'orizzonte delle giornate di Georgina, ma anche il cinque volte Pallone d'Oro è un padre amorevole e dedito: "Per me loro sono la priorità e sono molto fortunata per l'opportunità che Dio mi ha dato di essere a casa quando molte mamme devono andare a lavorare molto presto e delegare a badanti, nonne o vicini di casa. Sono fortunata e voglio godermelo perché la vita scorre veloce. Voglio educarli, stare al sicuro con la madre e il padre, che è anche molto coinvolto. Ci sono persone che delegano altri per accudire i figli, ma ognuna sa cosa fa della propria vita. Loro sono la mia priorità e non ho un programma quotidiano migliore che stare con i miei figli e prendermi cura di loro".

In tutto questo la figura di Ronaldo è molto diversa da quella che restituiscono di lui i media: "Nonostante sia un calciatore, ha le stesse preoccupazioni di qualsiasi genitore – spiega Georgina – Non importa se sei un medico, un cameriere, uno spazzino o Cristiano Ronaldo, se la tua priorità è la famiglia, te la godi e la apprezzi. Noi, nel male, abbiamo apprezzato molto il lockdown perché potevamo fare colazione, pranzo e cena insieme. Il pubblico vede la parte bella di un calciatore, ma non alzarsi presto, avere freddo, bagnarsi… Noi facciamo la stessa vita a Manchester, Torino o Madrid. L'unica cosa è che qui fa un po' più freddo…".

8.301 CONDIVISIONI
Prima foto in famiglia per Ronaldo e Georgina dopo il lutto: “Siamo grati per questa nuova vita”
Prima foto in famiglia per Ronaldo e Georgina dopo il lutto: “Siamo grati per questa nuova vita”
La piccola di Ronaldo e Georgina sta bene: "È in forza e piena di salute, ci insegnerà l'amore"
La piccola di Ronaldo e Georgina sta bene: "È in forza e piena di salute, ci insegnerà l'amore"
Grande dolore per Cristiano Ronaldo e Georgina: morto uno dei due gemelli durante il parto
Grande dolore per Cristiano Ronaldo e Georgina: morto uno dei due gemelli durante il parto
2.718 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni