Il ventinovesimo turno di Serie A propone due interessanti sfide in chiave scudetto: quella della Lazio a Torino e quella della Juventus campione d'Italia a Genova. Cristiano Ronaldo e compagni saranno in campo a Marassi alle ore 21.45 (con diretta su Sky Sport 1, Sky Sport Serie A e Sky Calcio 1), per cercare di trovare la terza vittoria consecutiva in pochi giorni e tenere a distanza i biancocelesti: attualmente a quattro lunghezze dalla capolista. Reduce dalla sconfitta con il Parma e dal pareggio di Brescia, il Genoa di Davide Nicola è invece a caccia di punti pesanti per cercare di allontanarsi dalle sabbie mobili della classifica.

Le possibili scelte dei due allenatori

Rispetto all'ultima trasferta al ‘Rigamonti', il tecnico del Genoa dovrebbe apportare qualche cambio in attacco. Pandev e Favilli potrebbero infatti prendere il posto di Pinamonti e Destro, con Schone e Cassata che a centrocampo sono in ballottaggio con Behrami e Iago Falque. Davanti a Perin, Masiello è favorito su Zapata, mentre mancheranno Criscito e Radovanovic ancora indisponibili. L'obiettivo di Nicola è quello di ‘copiare e incollare' l'impresa dell'allora tecnico rossoblù Prandelli: capace di battere la Juventus nel marzo 2019 e ottenere una vittoria fondamentale in chiave salvezza.

Per i novanta minuti del ‘Ferraris', Maurizio Sarri recupera e schiera Danilo in difesa, con Cuadrado sull'altra fascia e la coppia centrale composta da De Ligt e Bonucci. Il neo centrocampista del Barcellona, Miralem Pjanic, sarà regolarmente in campo a fianco di Bentancur e Matuidi. Confermato Bernardeschi, con Cristiano Ronaldo a destra e nel ruolo di falso centravanti Paulo Dybala: protagonista, con una tripletta, nel successo bianconero a Genova del marzo 2017. Non saranno della partita, perché indisponibili, Alex Sandro, Demiral, De Sciglio e Khedira.

Le probabili formazioni di Genoa-Juventus

GENOA (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Ghiglione, Cassata, Schone, Sturaro, Barreca; Favilli, Pandev. All. Davide Nicola.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Maurizio Sarri.