Dries Mertens giocherà con il Napoli fino al 2022. La notizia adesso è ufficiale. Il belga ha firmato il prolungamento e si lega a vita al club di De Laurentiis, che ha voluto fortemente mantenere in rosa uno dei simboli partenopei – anche se la trattativa è stata lunga ed estenuante.

Mertens rinnova e firma per il Napoli fino al 2022

Mancavano solo le firme, ora ci sono. Il legame tra Mertens e il Napoli continua fino al 2022, anche se nel contratto è stata inserita una opzione fino al 2023. La trattativa è stata lunga e faticosa, e c’è stato un momento in cui il bomber è sembrato vicino prima al Chelsea e poi all’Inter. Ma alla fine sia Mertens che il Napoli volevano la stessa cosa, rimanere insieme e così è stato. I dettagli del contratto non sono stati resi noti, ma si parla di un biennale da oltre quattro milioni a stagione. L’annuncio, con il classico tweet, lo ha dato il presidente De Laurentiis sorridente con al fianco il miglior bomber di sempre del suo club.

Mertens è il miglior bomber all time del Napoli

L'attaccante belga ha legato già in modo indissolubile il suo nome al Napoli del quale è già il miglior bomber di sempre. Mertens è arrivato in Serie A nell'estate del 2013, voluto fortemente da Benitez ma poi è stato titolare con tutti gli altri tecnici che ha avuto: Sarri (che gli ha cambiato ruolo), Ancelotti e Gattuso, che ha spinto fortemente per la sua conferma. Mertens nella partita di Champions con il Barcellona agganciò Hamsik al comando della classifica dei migliori bomber di sempre del club e poi nella semifinale di ritorno di Coppa Italia è diventato leader solitario. Ma al di là di gol e trofei (due quelli vinti in azzurro) Mertens si è legato in modo autentico con tutta la città e con i tifosi che lo adorano, e l'amore era reciproco.